Scuole, a Montemiletto ritorno in presenza dal 10 maggio

Scuole, a Montemiletto ritorno in presenza dal 10 maggio

7 Maggio 2021

“Verificato lo stato della situazione epidemiologica locale, si ritiene, allo stato attuale, di seguire le indicazioni con il ritorno in presenza delle attività didattiche da lunedì 10 maggio 2021. Tenuto conto del quadro epidemiologico e avendo ritenuto necessario adottare ogni misura utile a contrastare l’avanzata dell’epidemia, anche limitando l’attività didattica in presenza, in deroga a quanto previsto dalla norma, tutte le attività didattiche sono rimaste sospese dal 7 aprile fino all’8 maggio, nonostante le iniziali esortazioni della Prefettura a riconsiderare il provvedimento assunto”. A scriverlo sulla propria pagina facebook, l’amministrazione comunale di Montemiletto.

“Allo stato, stanti i dati di positività complessivi, si prevede il ritorno in presenza per gli alunni di ogni ordine e grado presente sul territorio nonché del micronido comunale, non escludendo, senza alcuna esitazione, l’adozione di ulteriori e diversi provvedimenti alla luce della situazione emergenziale in continua evoluzione, confidando, sin d’ora, come sempre, nella massima collaborazione per garantire la sicurezza della Scuola e la salute di tutti. Per implementare il grado di sicurezza scolastica, durante il periodo di sospensione, il Comune ha lavorato e provveduto ad un maggiore adeguamento e adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19, approfittando dell’opportunità colta dall’Amministrazione comunale, su iniziativa dell’Assessorato alla Scuola, dei Fondi Strutturali Europei ed in particolare di un contributo di € 15.000,00 per l’esecuzione di interventi mirati coerenti con tali finalità, oltre a quanto già fatto dalla Scuola”.

“Montemiletto, infatti, è stato uno degli enti locali ammessi al finanziamento per la realizzazione di interventi di adattamento e adeguamento funzionale di spazi e ambienti scolastici, di aule didattiche, ma anche per la fornitura di arredi scolastici idonei a favorire il necessario distanziamento tra gli studenti, in coerenza con le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico istituito con Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 663 del 18 aprile 2020 nonché con il successivo Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione”.