Scuola, tutti contro De Luca. E il Tar mette alle strette il governatore

Scuola, tutti contro De Luca. E il Tar mette alle strette il governatore

17 Ottobre 2020

Tutti contro la decisione del governatore Vincenzo De Luca di chiudere le scuole: i genitori irpini che stamane hanno inviato una lettere al presidente della Giunta Regionale e alla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, ma anche lo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che hadichiarato come chiudere in blocco la scuola non sia la soluzione migliore.

Il Tar della Campania, inoltre, ha chiesto alla Regione di depositare gli atti e la nota dell’Unità di crisi richiamati nell’ordinanza n. 79 avente ad oggetto “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”. I giudici, sulla base degli atti che presenterà la Campania, valuteranno il possibile annullamento delle disposizioni che impongono la chiusura delle scuole.

La decisione è stata assunta alla luce di un ricorso presentato al Tar da un gruppo di cittadini “nell’interesse dei figli minori”: la didattica a distanza, secondo i ricorrenti, impedirebbe ai genitori di svolgere l’attivitaà professionale, dovendo assistere i propri figli a casa, e lederebbe il diritto all’istruzione dei figli stessi.

La Regione ha tempo fino alle ore 10 di lunedì 19 ottobre per presentare quanto richiesto dal Tar campano.