Scioglimento Camere: le indicazioni del Ministero per i sindaci

0
15

Nuove previsioni normative in caso di scioglimento anticipato delle Camere. Il Ministro dell’Interno, Giuliano Amato supportato dal parere favorevole del Consiglio dei Ministri, ha evidenziato il contenuto dell’art. 7 del Testo Unico in materia di scioglimento anticipato delle Camere. In tale ipotesi, infatti, “i sindaci che intendano candidarsi devono dimettersi entro i sette giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto. Alle loro dimissioni segue lo scioglimento dei rispettivi Consigli comunali e la nomina di un Commissario sino al rinnovo degli organi. Nel caso che le dimissioni divengano definitive dopo il 24 febbraio, le predette elezioni vanno all’anno successivo. Per evitare che numerosi comuni rimangano per oltre un anno sotto gestione commissariale, con pregiudizio dei diritti democratici, si provvederà, come già accaduto in passato, con apposito atto legislativo di urgenza, a consentire lo svolgimento delle elezioni di tali enti nel turno annuale del 2008”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here