Scandone sconfitta all’esordio dei play in: Milazzo supera i biancoverdi

0
377
foto di repertorio

Sconfitta all’esordio della Scandone Avellino nei Play In Silver; al Pala Milone di Milazzo gli Svincolati s’impongono con il punteggio di 72-68.

Partita dalla doppia faccia: un primo tempo decisamente sottotono della squadra irpina che al ritorno in campo, capeggiata da capitan Trapani, autore di una prestazione super chiusa con 26 punti, è riuscita a ripianare lo svantaggio di 13 punti e a portarsi anche avanti con il punteggio.

L’ultimo quarto causa qualche palla persa di troppo e la mancanza di esperienza nei momenti cruciali, ha visto i padroni di casa imporsi sul team irpino.

Al pronti via Milazzo impatta subito bene la gara sull’asse Battaglia-Karavdic, Avellino risponde con Soliani, autore di 2 triple di consecutive. Risultato sulla parità dopo 5 minuti di gara. Coach Trimboli è costretto a chiamare in panchina subito Manfrè per il suo secondo fallo personale; Avellino attacca con decisione il canestro mentre dalla distanza le due triple consecutive di capitan Trapani fissano il primo mini allungo dei biancoverdi con la squadra di casa chiamata ad un obbligato time out. Scredi riduce lo svantaggio dei siciliani. Il primo quarto si chiude 18-21 per gli ospiti.

Nel secondo periodo si alzano i ritmi ma si abbassano notevolmente le percentuali al tiro per entrambe le squadre; Avellino soffre la difesa zona 2-3 e non segna più; Milazzo si riporta avanti con Odigie e il solito Karavdic che sotto canestro fanno sentire tutta la loro prestanza fisica. Time out per coach Sanfilippo. Al 15’ 30-25 per gli Svincolati siciliani.

Avellino esce dal match e Salvatico fissa la tripla del +12. 21-6 il parziale della rimonta dei padroni di casa. Sanfilippo non ci sta e richiama nuovamente i suoi in panchina. Un canestro in transizione di Sanchez interrompe il lungo digiuno della Scandone ma i biancoverdi sono comunque costretti a rincorrere alla fine del primo tempo quando il tabellone recita: 45-32.

Al ritorno in campo la Scandone con Bianco e Pichi prova ad accorciare le distanze ma sono le due triple di Trapani a segnare la riscossa per i biancoverdi che ritornano al 25’ a soli sei punti di distanza dagli avversari (52-46). La rimonta è completata con la solita tripla di capitan Trapani, autore di una prestazione pazzesca fino ad ora. Avellino impatta e sorpassa Milazzo sul finire del quarto (55-56).

Ultimo quarto che si apre nuovamente con un Trapani in formato spaziale, altre due triple
consecutive che trascinano i biancoverdi. Karavdic realizza una tripla fondamentale per i suoi e gli Svincolati siciliani restano a contatto con i lupi. Scredi e Sanchez si sfidano con due belle giocate e il match resta in equilibrio. Al 35’ è 64-64.

L’antisportivo di Pichi spiana la strada ai padroni di casa che realizzano 4 punti di fila con Odigie e Bolletta, Avellino deve rincorrere di nuovo e una nuova palla persa in casa Scandone segna i titoli di coda della gara che vede Milazzo imporsi 72-68.

Così coach Sanfilippo a fine partita: “Abbiamo giocato una gara insufficiente al secondo quarto, poi siamo stati bravi a rientrare in partita ma comunque dovevamo fare meglio. Occorre essere molto più continui e leggere meglio alcune situazioni del gioco e non farsi prendere troppo dalla frenesia. Archiviamo presto questa sconfitta e pensiamo già da stasera al prossimo impegno casalingo”.

Prossimo impegno domenica 10 Marzo alle ore 18 al Del Mauro contro Basket Barcellona.
Parziali:18-21; 27-11; 10-24; 17-12
Tabellino: D’Offizi 2, Sanchez 9, Bianco 12, Mazzarese, Cianci 6 , Pichi 5 , Trapani 26 Ne:
Mazzagatti, Tonello