Scandone, perfetta ma non troppo. Mancano ancora due pedine

0
43

Mancano solo due, forse tre pedine per completare il roster della Scandone 2007/2008. Tutti gli obiettivi che i dirigenti irpini si erano prefissati sono stati raggiunti. Gli ultimi due annunci hanno riguardato Radulovic e Williams che avevano già da tempo firmato, e per i quali mancava solo l’ufficialità. Tante le certezze, diverse le scommesse fatte da coach Boniciolli, al quale manca una guardia per completare lo starting five. Nella conferenza stampa svoltasi ieri il presidente Ercolino non ha concluso con la classica ciliegina sulla torta la campagna acquisti più costosa nella storia del basket avellinese. In molti si aspettavano il botto con la firma di David Vanterpool, ma purtroppo non c’è stato. “Vanterpool – afferma Ercolino – non rientrava nel nostro budget”. Eppure di sondaggi per questo giocatore ne sono stati fatti. Un altro atleta di notevoli qualità arriverà ad Avellino ed entro domenica ne avremo la conferma, ma per essere assolutamente competitivi servirà prendere oltre alla guardia anche un’ala italiana dalla panchina che ampli le rotazioni e che dia fiducia all’allenatore. Sarebbe opportuno anche inserire nella rotazione un quarto lungo. Paolisso che farà parte del roste non è adatto per fare il decimo, soprattutto perché ha degli impegni da dover ottemperare, su tutti quello scolastico. Ercolino intanto tira le somme di quanto fatto fino ad ora: “Siamo giunti al termine di questa campagna acquisti che è stata portata avanti tra notevoli difficoltà. In questi quindici giorni mi sono dedicato esclusivamente alla pallacanestro. Non sapevo nulla, oggi so tutto o quasi. Spero che con il roster che abbiamo allestito possiamo raggiungere gli obiettivi che siamo imposti”. Non solo gioie, questa campagna acquisti ha riservato anche qualche dispiacere. Datome lo volevamo fortemente, purtroppo rimarrà soltanto un sogno. Non è stata una questione economica, ma di conoscenze. Siena che ne detiene i diritti, essendo proprietaria del cartellino ha preferito girarlo in prestito alla Legea Scafati, per via dei buoni rapporti con il presidente Longobardi”. Ma nonostante il mancato arrivo del nazionale under 20 la squadra di Boniciolli potrà contare sulle prestazioni degli ultimi due arrivi, Radulovic e Williams. “Abbiamo iniziato dalle fondamenta ed il croato rappresenta il perno del nostro progetto. È stato richiesto espressamente da Boniciolli e noi abbiamo provato ad accontentarlo. È vero il budget è il doppio o quasi rispetto allo scorso anno, ma sono comunque stati fatti notevoli sforzi economici”. Su Williams: “E’ il giocatore adatto per il nostro gioco, perché può combinare le sue caratteristiche sia con Radulovic che con Burlacu”. Ercolino ha parole per tutti i suoi atleti: “Green appena è stato contattato ha firmato, Lisicky mi è sembrato un tipo deciso, Burlacu è un giocatori duro che ha tanta voglia di mettersi in mostra. Rossetti rimarrà almeno per ora. Stiamo cercando un altro italiano che possa rientrare nella rotazione”. Il numero uno della Scandone presenta poi lo staff tecnico: “Boniciolli l’ho scelto io e lui ha manifestato grande gioia nel voler restare ad Avellino, De Gennaro sarà il suo assistente, De Paola il Team Manager, Maurizio Maietta il preparatore atletico, Gerardo ‘Gege’ Zeccardo e Giuseppe Grimaldi i massaggiatori”. Novità invece nello staff medico, Cerullo, Del Gaizo e Corbo si occuperanno dei problemi fisici dei giocatori.(di Giovanni La Rosa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here