Scandone Avellino strapazza Barcellona al Del Mauro

0
817
basket_AVELLINO_BARCELLONA

La Scandone ritorna al Del Mauro dopo un mese di assenza e lo fa strapazzando la Next Casa Barcellona nel secondo turno dei play IN con il punteggio di 82-57.

I lupi salgono a quota 12 punti in classifica mentre i siciliani restano appaiati a 6.
Partita decisa nel secondo quarto quando gli uomini di Sanfilippo con un parziale di 25-9 distaccano in modo perentorio gli avversari che non riescono a tornare più in partita.
Troppo più forti ed energici i lupi che hanno trovato in Soliani l’MVP della gara con 21 punti e 24 di valutazione. Partenza forte degli uomini di coach Sanfilippo che impacchettano subito un parziale di 8-0 firmato da capitan Trapani e Soliani. Il coach siciliano Biondo è costretto subito ad un time out obbligato per fermare la grande energia messa in campo dai lupi biancoverdi. Fernandez prova a svegliare i suoi ma il primo quarto si chiude con Avelino avanti 17-9.

Nel secondo periodo dopo una serie di errori su entrambi i lati del campo, la Scandone cresce d’intensità in difesa ma è in attacco che sviluppa un gioco fluido e corale. Le due triple di consecutive di Soliani e Mazzarese allungano il vantaggio dei padroni di casa. Barcellona è annichilita, smarrisce la via del canestro e gli irpini ne approfittano creando un solco importante con gli avversari. Bianco è in serata di grazia e Soliani dall’arco è una sentenza: alla fine del secondo quarto Avellino scappa sul +24: 42-18.

Al ritorno in campo è un monologo biancoverde: i lupi giocano un basket corale, si divertono e allungano ancora di più il loro vantaggio, troppo dimessa la squadra ospite che ha grosse difficoltà a contrastare Cianci e compagni. Avellino tocca anche il massimo vantaggio di +35 con le triple messa a segno da capitan Trapani e da Tonello ( primi punti per lui con la canotta biancoverde).

Inconcludenti gli attacchi degli avversari mentre è tutto il roster di Sanfilippo a dare un
ottimo contributo alla causa. Il terzo quarto si chiude 65-34 per i padroni di casa.
Ultimo quarto che si apre con i tentativi di rimonta dei siciliani che, guidati da Indelicato e Caroè riducono lo svantaggio che scende anche al di sotto dei 20 punti. Barcellona approfitta di un momento di black out della squadra di Sanfilippo che si pensava già negli spogliatoi. Trapani e Soliani ricacciano indietro gli ospiti e la partita scorre via senza troppe emozioni. Coach Sanfilippo ruota tutti i suoi uomini per provare anche nuovi schemi e dare minuto soprattutto ai nuovi arrivati e a chi ha giocato di meno durante la regular season.
Avellino s’impone con il punteggio di 82-57.

Così coach Sanfilippo al termine della gara: “Abbiamo reso facile una gara difficile, loro sono una squadra aggressiva che vive anche dell’entusiasmo dei suoi giovani. Abbiamo alzato il nostro livello in difesa e siamo felici di aver ripreso confidenza con la vittoria. Bravi tutti, ci sono degli errori da correggere ma lo faremo in palestra sudando e faticando. Dobbiamo recuperare al meglio D’Offizi e Sanchez e soprattutto capire che i play in sono ostici e serve aggressività e atletismo sin dal primo minuto di gioco”.
Prossimo impegno della Scandone Avellino, sabato 16 marzo alle ore 20, sempre al Pala Del
Mauro, contro Siaz Basket Piazza Armerina.

PARZIALI: 17-9; 25-9; 23-16; 17-23
Tabellino: D’Offizi 3, Sanchez 3, Bianco 16, Mazzagatti 2, Mazzarese 6, Cianci 6 , Soliani 22, Pichi 2 , Tonello 5, Trapani 17, Imbimbo