Savignano Irpino, il Centro Don Orione offre supporto psicologico

Savignano Irpino, il Centro Don Orione offre supporto psicologico

7 Aprile 2020

Lo stato di emergenza che si è venuto a creare a causa dell’epidemia da Covid-19, nel suo indefinito prolungamento tra le altre cose sta generando forme di ansia e smarrimento. Per rispondere a queste problematiche il Centro Don Orione di Savignao Irpino ha pensato, grazie alla disponibilità dei suoi operatori, di offrire un servizio gratuito di ascolto e supporto psicologico a distanza a cui possono rivolgersi tutti coloro che ne sentano il bisogno, collegandosi attraverso il nostro sito internet https://www.operadonorione.it/io-resto-in-contatto/

“L’idea – spiegano dalla direzione del centro – è nata per stare vicino ai nostri assistiti, molti dei quali per età e condizione sociale costretti anche a vivere il dramma della solitudine. Allo stesso modo, l’iniziativa intendeva rivolgersi, inoltre, ai piccoli pazienti del Centro, privati delle terapie riabilitative e alle loro famiglie, per aiutarle, in un periodo così stressante, a gestire in casa le relazioni con i figli ed offrire ai genitori la possibilità di confrontarsi con le problematiche emergenti che la situazione richiede”.

“Tuttavia, il servizio – proseguono – si rivolge a chiunque ritenga proficuo un contatto con i nostri esperti. Per l’attivazione, si può fissare un colloquio facendone richiesta attraverso la piattaforma, per poi scegliere uno dei professionisti disponibili e prenotare una consulenza on line”.

“Saranno, quindi, a disposizione alcune figure specializzate – specificano – in diversi campi terapeutici. Ognuna sarà presente on line secondo gli orari indicati dal calendario delle prenotazioni. Le consulenze si svolgono dal lunedì al venerdì, ore 9-12 e 15-18, con una durata media di 40 minuti”.

“Per i pazienti del Centro, infine, sono disponibili – concludono – alcune terapiste per eventuali richieste relative ad attività riabilitative praticabili, in qualche modo, mediante accompagnamento a distanza. Il servizio è proposto con le stesse modalità di collegamento”.