Sassoli, il presidente del Parlamento europeo morto nella notte

0
556

David Sassoli, giornalista, da due anni e mezzo presidente del Parlamento europeo, è morto nella notte in un ospedale ad Aviano, in Italia: lo ha riferito, con un messaggio su Twitter, il suo portavoce Roberto Cuillo. Nel post si aggiunge che Sassoli, 65 anni, era stato ricoverato il 26 dicembre “a causa di una grave complicazione dovuta a una disfunzione del sistema immunitario”.

Il suo mandato alla guida del Parlamento europeo sarebbe scaduto questo mese. Nel discorso di insediamento da presidente del Parlamento europeo, nel 2019, Sassoli aveva sottolineato che “l’Unione Europea non è un incidente della storia” e che “l’impegno per cambiarla è un dovere, soprattutto per noi italiani”.

Sassoli aveva dedicato gran parte della sua vita al giornalismo, prima all’agenzia di stampa Asca, poi al quotidiano Il Giorno e dopo al Tg3 e al Tg1. Successivamente la scelta di entrare nel Partito democratico e l’elezione al Parlamento europeo con 400mila preferenze.