Santa Barbara in ricordo di Generoso Iandolo

0
7

Avellino – 4 dicembre: si festeggia Santa Barbara, una Santa che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità soprattutto quando non c’è alcuna via di scampo. Per questo è stata eletta patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano ‘in pericolo di morte improvvisa’. La ricorrenza verrà celebrata, oggi, anche dai caschi rossi di Avellino e provincia ma con toni alquanto sommessi. La commemorazione, infatti, sarà interamente dedicata al ricordo di uno dei componenti del Corpo scomparso da qualche mese in tragiche circostanze. Generoso Iandolo, 38enne di Atripalda, rappresenta infatti per l’intera categoria l’emblema del coraggio, non un semplice collega ma un amico scomparso in circostanze drammatiche. Un eroe di tutti i giorni, un uomo da cui prendere esempio nelle piccole e grandi battaglie quotidiane. Generoso Iandolo autista, da nove anni in forza al Corpo dei Vigili del Fuoco, sposato e padre di due bambini, era impegnato in un normale controllo all’autobotte quando improvvisamente è “venuto meno” il freno ed il mezzo si è messo in movimento. Senza farsi prendere dal panico Generoso avrebbe cercato di fermarlo lanciandosi verso la cabina di guida ma purtroppo è stato investito e dopo circa sei metri di corsa è rimasto schiacciato tra la portiera anteriore del mezzo ed un muro di cemento della Caserma. Due delicati interventi chirurgici, giorni intensi di lotta tra la vita e la morte in cui Generoso ha mostrato ancora una volta il proprio coraggio. Ma il piccolo grande eroe irpino si è spento a distanza di qualche settimana. A lui, i colleghi, gli amici e tutto il Corpo dei Vigili del Fuoco ha voluto dedicare questa giornata. Un modo per non dimenticare. Un modo per ripensare a chi ha perso la vita senza mai perdere, tuttavia, il coraggio e la speranza. I caschi rossi si riuniranno questa mattina alle ore 9.00 a Borgo Ferrovia dando inizio alle celebrazioni con la santa messa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here