Sanità e Pronto soccorso, vietato parlarne in consiglio comunale

0
692

Vietato parlare di sanità nel consiglio comunale di Avellino. Almeno questo è il messaggio implicito che consegna la risposta fornita dal manager dell’azienda ospedaliera “Moscati” del capoluogo al sindaco Festa ed al presidente del civico consesso Maggio che, a nome di tutto il parlamentino cittadino, avevano invitato Pizzuti ad una seduta ad hoc per discutere sui problemi della sanità ad Avellino, in particolare su quelli che ha patito il Pronto Soccorso durante l’estate.

Pizzuti è stato abbastanza categorico: siamo a ridosso delle elezioni, ha risposto, la nostra presenza non è opportuna. Ferrante, numero uno dell’azienda sanitaria locale, invece, non ha fatto pervenire ancora nessuna comunicazione ma si intuisce che anche il suo è un diniego. Ora, se tutto andrà bene, l’argomento sanità nel consiglio comunale di Avellino sarà affrontato lunedì 3 ottobre. Dopo la sfida elettorale.