San Potito Ultra-Scontro frontale,a perdere la vita un 40enne

0
85

San Potito Ultra – Ancora sangue sull’Ofantina. A distanza di due mesi dall’ultimo incidente, a perdere la vita è stato Antonio Balestrieri, 40enne rappresentante di Parolise. Era da poco trascorsa la mezzanotte quando all’altezza dello svincolo per San Potito Ultra una Fiat Coupè ed una Fiat Bravo si sono scontrate. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri della Compagnia di Avellino, guidati dal Tenente Stefano Di Napoli, Ernesto Dello Russo, 36enne di Chiusano San Domenico, era alla guida della sua Coupè in direzione Avellino quando, improvvisamente e per cause ancora al vaglio degli inquirenti, si sarebbe scontrata con la Fiat Bravo guidata dal 40enne di Parolise che era intento nella manovra di immissione sull’Ofantina da una strada interpoderale: uno scontro fronto-laterale violentissimo. La Fiat Bravo è stata scaraventata nella scarpata che costeggia la Strada Statale. E’ stato lo stesso conducente della Fiat Coupè ad allertare i volontari del “118”. Sul posto anche i Carabinieri ed il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avellino di turno, la dottoressa De Rosa. Sono stati i soccorritori a constatare l’avvenuto decesso di Antonio Balestrieri. Il 40enne sarebbe morto sul colpo ma sarà l’esame autoptico a chiarire le cause del decesso. L’uomo, secondo alcune testimonianze, stava rientrando a casa dopo aver trascorso la serata a Candida dove si è esibito in concerto Angelo Branduardi. Antonio Balestrieri, lascia due figli di 7 e di 10 anni. Due bambini rimasti orfani: due anni fa, il 40enne è rimasto vedovo per la prematura scomparsa della giovane moglie. Intanto, il conducente della Fiat Coupè ha dovuto fare ricorso alle cure mediche: è stato trasportato al Pronto Soccorso del “Moscati” in evidente stato di shock. Ha riportato escoriazioni e lacerazioni giudicate guaribili in pochi giorni: è di tre giorni la prognosi. Ovviamente, la Procura ha aperto un’inchiesta sull’incidente mortale al fine di portare alla luce la verità dei fatti. (Emiliana Bolino)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here