San Potito, Candida, Salza, Sorbo e Parolise: una sola Polizia

0
3

Dal 1 gennaio di quest’anno è entrato a pieno regime, attraverso la costituzione di un ufficio unico, il servizio associato di Polizia Municipale relativo a cinque comuni: Candida, Parolise, Salza Irpina, San Potito Ultra e Sorbo Serpico. La decisione assunta dai sindaci Raffaele Petrosino, Stanislao De Lauri, Nunzia Barile, Giuseppe Moricola e Rocco Tedesco è stata fortemente sostenuta dalla Regione Campania attraverso un apposito contributo pari a 156.927,02 euro. Il tutto è partito dalla constatazione, da parte dei sindaci, della necessità di dare al servizio di Polizia Municipale una nuova articolazione che permetta di potenziare la presenza sul territorio ed il relativo controllo. La scelta di unire le forze ed organizzare il servizio su scala intercomunale rappresenta in questo senso la scelta operativa più adatta alle esigenze di un territorio che, come confermato dallo studio di fattibilità del progetto, presenta caratteristiche uniformi e consone a tale prospettiva nell’ottica dell’efficienza, dell’efficacia e dell’economicità. Il servizio è diretto dal Tenente Domenico Giannetta che sta sviluppando un percorso organizzativo per lo svolgimento unificato delle attività attribuite dalla legge alla competenza della Polizia Municipale. Il Comandante, nel suo compito, è affiancato dai Luogotenente Antonio Ferro e Alfredo Petruzziello. Nel corso di due mesi di attività sperimentale il bilancio è alquanto positivo: 50 veicoli controllati; 20 verbali elevati per violazioni al Codice della Strada; 30 persone controllate; 25 posti di blocco; 10 ispezioni commerciali; 5 indagini di Polizia Giudiziaria. Obiettivo primario del Comandante Giannetta e dei suoi collaboratori è la presenza sul territorio al fianco del cittadino e la piena integrazione e collaborazione con le altre Forze di Polizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here