Salvatore Alaia: NO alla fusione dei Comuni del Baianese

0
702

Dall’ex sindaco di Sperone arriva il NO alla fusione dei comuni del Baianese. La nota stampa:

“In una fase storica come quella che stiamo vivendo caratterizzata dal progressivo allontanamento dei cittadini dai luoghi decisionali, dall’irruzione dei poteri economico-finanziari nei processi di governo, dal diffondersi di sentimenti di antipolitica, è necessario potenziare e rafforzare il ruolo dei Comuni. Specialmente dei più piccoli in quanto, il Municipio e il Sindaco sono un punto di riferimento insostituibile per i cittadini e simbolicamente il Gonfalone rappresenta un importante riferimento identitario in una società sempre più priva di punti di riferimento per la collettività”.

“Essere contrari alla fusione dei Comuni – dichiara il già Sindaco di Sperone il Dott. Salvatore Alaia – non è una questione di campanilismo come spesso si tende a far passare questo messaggio, ma è un ragionamento che investe il futuro dei nostri comuni che sono presidi di democrazia e archivi di storia; comuni con le proprie tradizioni e radici, con proprie peculiarità e differenze, con i propri culti, con la propria fede e i propri Santi Patroni”.

“Del resto, i nostri padri costituenti, avendo ben presente la lunga tradizione civica dei comuni, decisero di inserire tra i principi fondamentali il riconoscimento del ruolo delle autonomie locali (Art. 5 della Costituzione) per valorizzare le identità locali con le proprie tradizioni e radici, pertanto se i piccoli comuni sono in difficoltà aiutiamoli a VIVERE e NON A MORIRE”.