Ruba nel convento delle “Suore della Carità”: denunciato un operaio

9 Novembre 2005

Mirabella – Un 36enne di Mirabella Eclano è stato denunciato, dai Carabinieri della locale Compagnia guidati dal Capitano Marco Iannucci, per furto aggravato. L’uomo, lunedì, aveva messo a segno un furto ai danni delle “Suore della Carità” di Mirabella riuscendo ad esportare dalle casse del Convento ben dieci mila euro in contanti. La somma doveva servire a pagare la ditta attualmente impegnata nella realizzazione di lavori di ristrutturazione del Monastero. Secondo quanto sarebbe emerso dall’indagine, il 36enne non solo era a conoscenza della somma, lasciata dalle monache in un cassetto, ma sapeva bene come entrare nel Convento passando inosservato. L’uomo è infatti un operaio che, in passato, ha lavorato all’interno dell’edificio religioso. Dopo essere riuscito ad incassare il bottino, si è dato alla fuga ma la sua “scomparsa” frettolosa è stata notata dalle religiose che, dopo aver accertato l’avvenuto furto, hanno denunciato ai Carabinieri l’episodio ed hanno fornito elementi utili per ricostruire l’identikit del ladro. Le indagini hanno portato all’identificazione dell’autore del furto che, dopo l’espletamento delle procedure di rito è stato denunciato. La somma, purtroppo, non è stata ancora recuperata.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.