Rosario Lamberti in carcere: reiterata violazione agli arresti domiciliari

0
3444

Eseguito dalla Digos della Questura di Avellino questa mattina provvedimento di revoca della misura degli arresti domiciliari e contestuale sostituzione con la custodia in carcere nei confronti di Rosario Lamberti, 63enne di Avellino, imputato di una pluralità di fatti di diffamazione, emesso dal Tribunale di Avellino a seguito di reiterata violazione dei divieti connessi agli arresti domiciliari.

Nel maggio scorso i carabinieri di Avellino hanno fatto scattare la misura cautelare degli arresti domiciliari per tentata estorsione e diffamazione a mezzo stampa nei confronti di Lamberti, denunciato dall’ex allenatore dell’Avellino, Eziolino Capuano.

Lamberti avrebbe richiesto 5mila euro al mister in cambio di una campagna stampa a favore.

Non ricevendo nessuna somma da Capuano, Lamberti avrebbe ripetutamente diffamato l’allenatore all’interno delle sue trasmissioni.