DIARIO DAL RITIRO / Tesser fa le prove: Trotta-Tavano per sorprendere l’Espanyol

0
207

Sturno (l’inviato Claudio De Vito) – Lezioni di spagnolo in ritiro. L’Avellino si prepara per il primo test pre-campionato di un certo spessore contro l’Espanyol con un’intensa seduta tattica diretta da Attilio Tesser sul manto erboso del “Castagneto”.

Il tecnico biancoverde ha provato quello che potrebbe essere l’undici titolare domani sera (fischio d’inizio alle 20:30) al “Partenio-Lombardi”. 4-3-1-2 il modulo cardine utilizzato da Tesser con Frattali tra i pali e davanti la linea difensiva con Nitriansky – istruito spesso in inglese da Strukelj e dai compagni – e Visconti sulle fasce, e Biraschi e Ligi al centro. Il centrale difensivo ex Grosseto riceverà una maglia da titolare al posto di Angelo Rea che anche oggi ha lavorato senza forzare con le “riserve” di domani e applicando a metà seduta del ghiaccio sul ginocchio destro ancora dolorante.

Nel corso dell’esercitazione in vista del Memorial “Nicola Taccone”, Tesser ha provato anche una retroguardia con Biraschi perno centrale e Chiosa al suo fianco, e Nica-Giron sulle corsie esterne, per poi tornare alla disposizione iniziale. Il rumeno giunto in prestito dall’Atalanta si è procurato anche un colpo alla mano destra che non gli ha impedito tuttavia di proseguire l’allenamento.

Tesser ha cercato di mettere sotto pressione il reparto arretrato opponendogli un 4-2-3-1 con Soumarè, Castaldo e Tutino a supporto di Mokulu. Carico, nonostante la stangata di quattro mesi ricevuta ieri, il bomber di Giugliano che ha dispensato consigli e motivato i compagni di squadra nell’esecuzione dei movimenti richiesti dall’allenatore.

A centrocampo, Tesser si è affidato ad Arini come riferimento basso davanti alla difesa, supportato ai lati da Gavazzi e Schiavon, quest’ultimo schierato al posto di Zito ancora a mezzo servizio e alternato con Soumarè. Sulla trequarti Insigne, incaricato di innescare il potenziale del tandem da sogno Trotta-Tavano con la variante Mokulu al posto del bomber ex Wycombe.

Dopo le prove generali, i centrocampisti e gli attaccanti hanno provato alcune soluzioni sui calci piazzati dal limite, mentre Tesser ha chiamato a raccolto tutti e nove i difensori per un’esercitazione suppletiva sulla circolazione del pallone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here