Rilancio delle aree interne, Buonopane: “Presto progetto della Regione Campania”

0
976

“La Regione Campania sta per licenziare un importante progetto di rilancio delle aree interne che passa per il recupero, la riqualificazione e la valorizzazione dei borghi. E’ un’azione indirizzata in particolare alle aree interne che si pone l’obiettivo di creare una rete di Borghi Natura e Benessere. Per l’Irpinia si tratta di una occasione da non perdere per mettere insieme recupero del patrimonio edilizio, valorizzazione delle nostre eccellenze territoriali, definizione di un sistema di accoglienza finalmente sensato, creazione di un brand Irpinia che punti sull’ospitalità diffusa”. Lo dichiara Rino Buonopane candidato alla presidenza della Provincia di Avellino.

“La Provincia – spiega Buonopane – in questo progetto avrà un ruolo di primo piano perché dovrà svolgere una funzione di raccordo, di pianificazione e di programmazione. Su questo mi sono confrontato con il vice presidente della giunta regionale della Campania. E’ un programma di cui condivido lo spirito e l’intuizione: si fa leva sulla qualità della vita che è caratteristica principale dei nostri borghi con l’obiettivo di migliorare il benessere psicofisico di potenziali visitatori e si dà la possibilità ai Comuni, ma anche a soggetti privati di recuperare immobili oggi dismessi o in disuso. Il piano sarà a valere sulla nuova programmazione comunitaria”.

“Gli interventi – spiega Rino Buonopane – saranno tutti inseriti in un programma complessivo che prevede la creazione di una rete di borghi e di un percorso di ospitalità diffusa legati dal brand Irpinia. Il recupero degli immobili avverrà secondo standard abitativi di qualità in maniera da definire un’offerta di buon livello per target turistici mirati. E’ una modalità di definire un asset dello sviluppo possibile in maniera scientifica, con cognizione di causa, attraverso uno studio serio dei possibili flussi attivabili. E’ finito il tempo delle improvvisazioni. In questo ambito abbiamo visto troppi depositari della verità che alla fine non hanno portato nulla o quasi nulla ai nostri territori”.

“La rete di Borghi Natura e Benessere – conclude Buonopane – collegata alla definizione del brand Irpinia consentirà di mettere a sistema tutte le nostre eccellenze territoriali, in particolare le bellezze paesaggistiche e le grandi potenzialità dell’enogastronomia. Finalmente c’è la possibilità di mettere a reddito i nostri borghi e di farlo in maniera intelligente. Dopo anni di tentativi a vuoto, alcuni anche molto recenti, questo programma getta le basi per uno sviluppo reale. La Provincia di Avellino, in stretto collegamento con la Regione Campania, dovrà essere all’altezza di questa sfida che l’attende”.