Rifiuti interrati a Piazza Castello: assolto dirigente

Rifiuti interrati a Piazza Castello: assolto dirigente

16 Dicembre 2020

Rifiuti interrati a Piazza Castello, è arrivata l’assoluzione anche per Francesco Tizzani, che nella precedente udienza non aveva potuto presenziare per via del Covid. Stessa sentenza per tutti gli altri dirigenti comunali del settore ambiente dell’epoca (fra il 6 febbraio 2013 e l’11 novembre 2014), Luigi Cicalese, Francesco Tizzani, Carlo Tedeschi e Fernando Chiaradonna (difesi dagli avvocati Marino Capone, Nello Pizza e Cerrone).

Il processo era stato istruito per i reati 328 del codice penale (rifiuto in atti d’ufficio) e 256 in relazione alla violazione della legge del testo unico sull’ecologia per non aver avviato l’attività di messa in sicurezza del sito di Piazza Castello rispetto a dei rifiuti che erano stati trovati dopo alcuni lavori. La scorsa udienza era scattata la prescrizione per l’ex sindaco Giuseppe Galasso.