Resto al Sud, Cultura Crea e Smart&Start Italia: gli incentivi di Invitalia per la Valle Ufita

Resto al Sud, Cultura Crea e Smart&Start Italia: gli incentivi di Invitalia per la Valle Ufita

1 Marzo 2020

Resto al Sud, Cultura Crea e Smart&Start Italia: Invitalia torna in Valle Ufita, precisamente alla Dogana Aragonese-Palazzo della Bufara a Flumeri, per un focus di approfondimento sui propri incentivi.

“Un secondo incontro organizzato dall’Unione dei Comuni ‘Terre dell’Ufita’ in attuazione del protocollo d’intesa sottoscritto con Invitalia per aumentare la competitività del territorio” come sottolineato dal sindaco di Villamaina e presidente di ‘Terre dell’Ufita’ Stefania Di Cicilia, presente all’incontro insieme al primo cittadino di Flumeri Angelo Lanza, al presidente di Confindustria Avellino Giuseppe Bruno, al delegato dell’Unione dei Comuni per le Politiche di Sviluppo Luigi Famiglietti, al Responsabile Area Occupazione di Invitalia Vincenzo Durante, al Responsabile Service Unit Cultura Crea Vittorio Fresa e a Alfonso Galdi, sempre di Invitalia.

A quest’ultimi il compito di spiegare nel dettaglio i tre incentivi pensati per chi vuole avviare un’attività imprenditoriale sul territorio.

Il primo è dedicato agli under 46: si tratta di finanziamenti per attività di nuove imprese a cui si può accedere facendo domanda e presentando un progetto sulla piattaforma Invitalia, sostenendo poi un colloquio di valutazione.

Cultura Crea è invece il primo incentivo nazionale dedicato alla filiera culturale e creativa. Si accede sempre attraverso il portale Invitalia per la presentazione delle domande. Ovviamente possono partecipare soltanto imprese relative alla filiera cui è dedicata.

L’ultimo incentivo è invece dedicato a finanziare le StartUp Innovative.