Regione – Rosato e Barile ok. Sicuranza ringrazia. De Mita vince

31 Dicembre 2005

Napoli- E’ terminato alle 5.00 di mattina il lungo iter sulle nomine manager nelle Asl campane e delle Aziende del Turismo che ha già aperto le prime falle all’interno dell’esecutivo guidato da Antonio Bassolino. In primis con le dimissioni di Marco Di Lello in linea con il segretario regionale Corace che hanno contestato le scelte e il modo “spartitorio” sulle nomine Asl. Polemiche anche dei rappresentanti An e di alcune frange della Quercia: in particolare l’irpino Angelo Giusto ha contestato i criteri che hanno avvantaggiato la Margherita con quattro nomine e l’Udeur con altrettanti manager. Un tira e molla iniziato nel pomeriggio del 30, con la presa di posizione del Campanile, poi rientrata e con ulteriori polemiche dei partiti minori. Alla fine, all’alba l’assessore alla sanità Montemarano ha firmato i decreti per i nuovi undici direttori generali. Per l’Irpinia, Giuseppe Rosato diventa il nuovo manager dell’Azienda Ospedaliera Moscati subentrando al posto di Luigi Giordano, all’Asl Napoli 2 Raffaele Ateniese ,Asl Napoli 3 Armando Poggi, Asl Napoli 5 Gennaro D’Auria, Asl Salerno 1 Giovanni Russo, Azienda Santobono Nicola Mininni, Asl Salerno 2 Federico Pagano, Asl Salerno 3 Mario Donato Saracino, Azienda S.Giovanni e Ruggi d’Aragona Francesco Tancredi, Asl Benevento Bruno De Stefano, Rummo di Benevento Rosario Lanzetta, Azienda Ospedaliera San Sebastiano di Caserta Luigi Annunziata, Arsan, Antonio Pedicini. Da indiscrezioni, ha fatto un passo indietro Gaetano Sicuranza, che ha ritenuto di proseguire l’attuale incarico presso l’Arsan in un delicato settore della sanità. Riconferma all’Ept di Avellino per l’atripaldese Santino Barile la cui poltrona era stata messa in dubbio nelle ultime ore.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.