Regione – Rivellini contro Montemarano sulla nomina di Santini

0
2

Regione – “Non basta la vicenda Soresa, non basta il ticket sui farmaci non basta il mancato rispetto del diritto costituzionale alla salute per fermare l’Assessore Montemarano”. Lo sostiene il consigliere regionale di Alleanza nazionale, Enzo Rivellini. “Lo stesso – continua – a quanto pare dopo aver “sponsorizzato” la nomina di un amico di partito, (il prof. Santini) che durante le festività natalizie accompagnato dallo stesso abbia visitato il nosocomio napoletano presentandolo come il nuovo “primario”. “Se ciò – aggiunge – è accaduto è una vergogna e credo che si debbano indignare tutti coloro che svolgono il proprio lavoro nel mondo della sanità nel rispetto delle regole e della meritocrazia.” “Ho inviato – conclude Rivellini -all’assessore Montemarano, la lettera, sperando che nel frattempo che venga correttamente riscontrata una mia interrogazione consiliare in merito e mi auguro che non vengano perpetrate ulteriori pressioni psicologiche che offendono la dignità di tutti”.

ECCO LA LETTERA:

“Gentile Assessore, mi hanno riferito, e Le chiedo cortesemente se ciò corrisponde al vero, che durante le festività natalizie Lei ha visitato l’Ospedale Incurabili accompagnato dal Prof. Santini, esponente del Suo stesso partito, “ La Margherita ”. Lo stesso Prof. Santini è da Lei “sponsorizzato” per un incarico di “primario” proprio in quel nosocomio. Le ricordo che su detto incarico ho già presentato una regolare interrogazione consiliare non ancora riscontrata, e credo che questa Sua eventuale “visita” sia stata inopportuna. Difatti la Sua passeggiata, con annessi “proclami di investitura”, potrebbe essere interpretata come un violento condizionamento alla libertà di scelta dei dirigenti sanitari. Sulla vicenda è in corso una feroce polemica da parte delle organizzazioni sindacali e dirigenziali, e spero che quanto sopra detto non corrisponda al vero. In caso avverso invito il Direttore Generale dell’Asl Napoli 1 e il Direttore Sanitario dell’Ospedale Incurabili a rifiutare con fermezza ogni tipo di pressione psicologica auspicando che le nomine che interessano la salute dei cittadini debbano avere la ragione della meritocrazia e il rispetto delle regole. La ringrazio per la Sua attenzione e Le invio i miei più distinti saluti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here