Regionali, Sarno (M5S): i borghi digitali salveranno il turismo in Irpinia

Regionali, Sarno (M5S): i borghi digitali salveranno il turismo in Irpinia

9 Settembre 2020

“Mi piace pensare ad un turismo di qualità per la mia terra. L’enoturismo in Irpinia può costituire il vero punto di aggregazione per la promozione del territorio tramite il rilancio del brand “Irpinia” sempre più forte e riconosciuto. Un nuovo approccio per il turismo in Irpinia dove il contatto con la natura, la qualità della vita e le eccellenze enogastronomiche diventano un forte richiamo per il turista esperienziale”.

E’ quanto dichiara la candidata al Consiglio Regionale della Campania con la lista del Movimento 5 Stelle Maura Sarno.

“I borghi irpini che si susseguono in un unico percorso tra le terre dei vini devono cogliere nell’enoturismo il volano per lo sviluppo e la rivitalizzazione delle zone interne – prosegue la candidata -. Si dovrà lasciare al passato l’incapacità di non aver fatto sistema e, pensare di mettere insieme le competenze trasversali perché abbiamo bisogno di professionalità e formazione in questo settore”.

“Le aree interne rappresentano il miglior palcoscenico per attuare politiche che garantiscano un nuovo modello di sviluppo dove sostenibilità, ambiente e digitalizzazione saranno le vie maestre da percorrere. Resto affascinata all’idea dei “borghi digitali”, specialmente oggi, dopo aver vissuto l’esperienza del lockdown e quindi dello smartworking”.

“Dobbiamo essere in grado di costruire un modello di sviluppo integrato – conclude Sarno -, in grado di collegare il turismo all’ambiente e alla cultura del territorio nell’ottica di incrementare i posti di lavoro e di ripopolare i nostri borghi, dando un forte impulso all’economia locale”.