Regionali, Mafalda Galuccio candidata con Mastella

Regionali, Mafalda Galuccio candidata con Mastella

7 Agosto 2020

Mafalda Galluccio, ex consigliere comunale di Avellino, si candida alle Regionali con Clemente Mastella. “La passione per la politica è la nostra terra mi hanno spinto ad accettare l’invito del presidente Mastella e degli amici di Noi Campani, a candidarmi al Consiglio regionale della Campania. Mi dico sin da subito al servizio della mia città, Avellino, nella quale ho già svolto l’esperienza di consigliere comunale, e dell’intera comunità della provincia irpina per contribuire al progetto di cambiamento e buona amministrazione. La mia partecipazione alla prossima competizione elettorale nasce anche dall’esigenza di rinnovamento della classe dirigente, in una provincia che dopo aver consumato una stagione gloriosa di rappresentanza ai vertici delle istituzioni, si ritrova esclusa da quasi 10 anni dalla Giunta regionale”.

“Nel viaggio elettorale tra i municipi irpini spiegherò il nostro progetto. Intendo testimoniare con determinazione la scelta di una giovane professionista che è rimasta nella propria terra e sogna di migliorarla”, conclude l’avvocato Mafalda Galluccio.

L’ufficializzazione della candidatura di Galluccio è avvenuto questo pomeriggio nel corso della direzione provinciale di Noi Campani. Presenti i candidati al Consiglio regionale: Bruno Aliberti, Mafalda Galluccio, Guerino Gazzella e Adele Nigro. Il segretario provinciale Ciro Aquino ha informato la direzione che a seguito di un confronto con il presidente Clemente Mastella, ha provveduto a nominare la professoressa Tina Pagliuca portavoce della segreteria provinciale del partito irpino e ha incaricato il presidente provinciale Franco Rauseo, di avviare la costituzione della Consulta degli amministratori locali anche in vista delle prossime scadenze elettorali per il rinnovo del Consiglio provinciale di Avellino.Nel corso dell’incontro è stata esaminata la situazione politica in Irpinia con particolare riferimento alle comunità chiamate al rinnovo dei consigli comunali.

Per quanto riguarda Ariano Irpino è stata ribadita la necessità di allargare agli alleati di centrosinistra il confronto intorno alla candidatura a sindaco del Tricolle di Carmine Peluso. Peluso, infatti, appare espressione di buona amministrazione capace di rappresentare le istanze e le aspettative della comunità dopo il commissariamento del municipio e la sciagura del coronavirus. 

Nei restanti undici comuni chiamati al voto: Andretta, Calitri, Castelfranci, Cervinara, Luogosano, Prata di Principato Ultra, Quadrelle, Quindici, San Mango sul Calore, Sorbo Serpico, Volturara Irpina, Noi Campani intende privilegiare accordi politici in linea con la coalizione che sostiene la candidatura di Vincenzo De Luca alla guida della Regione Campania, evitando un civismo confuso che mescola tradizioni ed esperienze antitetiche. Durante la riunione è stato affrontato, inoltre, la questione del programma e cioè della proposta di governo e rappresentanza dell’Irpinia in seno al Consiglio regionale che Noi Campani intende sviluppare.