Rapina ad Avellino, poi la rissa ad Altavilla

Rapina ad Avellino, poi la rissa ad Altavilla

9 Giugno 2020

di Andrea Fantucchio – Il 50enne arrestato ieri dalla polizia, per la rapina a una ragazza cinese avvenuta ad Avellino lo scorso marzo, è stato denunciato anche per una rissa che si è registrata ad Altavilla Irpina a maggio. Una zuffa che ha presto superato i confini del comune irpino. Le immagini sono state immortalate dal consigliere regionale, Francesco Emilio Borrelli, e sono diventate virali.

Il 50enne è stato denunciato con altre quattro persone per rissa e lesioni personali. La rapina, a marzo, era avvenuta per appropriarsi di un cellulare che apparteneva a una ragazza cinese  strattonata e spinta a terra.

Gli agenti della Mobile, coordinati dal vicequestore Gianluca Aurilia (a curare l’indagine la sezione antidroga, guidata dall’ispettore superiore Roberto De Fazio), avevano già fermato l’indagato, nei pressi del parcheggio di Parco Santa Rita, ma l’arresto era stato “rimandato” perché mancava la flagranza del reato.  Intanto il 50enne è stato coinvolto proprio nella rissa di Altavilla Irpina.