Raccordo Salerno-Avellino,una famiglia distrutta da un incidente mortale

0
101

Montoro Superiore – Tragedia questa mattina lungo il Raccordo Salerno – Avellino al chilometro 165 in direzione del capoluogo irpino. Erano circa le 7 quando a pochi metri dall’uscita di Lancusi, in territorio del comune di Montoro Inferiore, una Renault Scenic con a bordo tre donne e due bambini, durante una manovra di sorpasso è finita fuori strada. Una folle corsa che dopo aver urtato una Opel Corsa si è conclusa ribaltandosi in una cunetta. L’incidente è costato la vita ad Adelaide Ferraiolo 27enne di Torre Annunziata, che si trovava al fianco del guidatore della Renault Scenic, Lucia Servillo 38enne anch’ella di Torre Annunziata amica della giovane vittima. Con Adelaide e Lucia in macchina c’era anche una 18enne ed i due bambini della 27enne. A far scattare l’allarme sono stati alcuni automobilisti che hanno assistito alla tragedia che si consumava. Sul posto si sono portati i volontari del “118”, i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Avellino e gli Agenti della Polstrada guidati dal Comandante Alessandro Salzano. Purtroppo, i soccorritori non hanno potuto fare nulla per Adelaide Ferraiolo: al loro arrivo la giovane era già deceduta ed è stato necessario l’intervento dei caschi per liberare il corpo dalle lamiere contorte della Renault Scenic. Immediatamente è stata soccorsa Lucia Servillo, la 38enne che guidava la Renault Scenic. Dopo le prime cure del caso, vista la gravità del quadro clinico, è stata trasportata d’urgenza al “Landolfi” di Solofra. Dopo poche ore dal ricovero, i sanitari solofrani hanno ritenuto necessario il trasferimento della 38enne nel Reparto di Rianimazione del “Moscati” di Avellino: la prognosi è riservata, Lucia lotta tra la vita e la morte. Il bilancio dell’incidente è agghiacciante. Adelaide, che secondo quanto ricostruito dalla Polstrada e dal Pm di turno della Procura della Repubblica di Salerno competente per territorio, avrebbe dovuto incontrare proprio in mattinata il marito attualmente recluso nella Casa Circondariale di Bellizzi Irpino: sul braccio della vittima è tatuato il nome del consorte, Orazio. Lucia Servillo, amica da sempre della 27enne, aveva deciso di accompagnare Adelaide ad Avellino mettendo a disposizione la propria autovettura. Anche i due figli della vittima, purtroppo, sono rimasti gravemente feriti: la bambina di 7 anni, si trova ricoverata in prognosi riservata all’ospedale “Curteri” di Mercato San Severino, in provincia di Salerno. A causa della gravità delle ferite riportate, la piccola è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico: attualmente la prognosi è riservata e il quadro clinico resta preoccupante. Il fratellino, di due anni, invece, presenta numerosi traumi ma non corre pericolo di vita: anch’egli si trova ricoverato nell’ospedale pediatrico di Salerno. Sull’incidente ora indaga la Procura di Salerno e gli Agenti della Polstrada, che hanno dovuto anche assicurare il ripristino della circolazione, sono alle prese con l’esatta ricostruzione della dinamica del sinistro. Nell’incidente è stata coinvolta anche una Opel Corsa con alla guida una donna che, fortunatamente, ha riportato solo ferite lievi giudicate guaribili in pochi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here