Quindici nel mirino dei ladri “acrobati” tre raid falliti e fuga attraverso i Regi Lagni

0
825

QUINDICI- Tre soggetti incappucciati che avrebbero raggiunto con facilità anche i piani superiori delle abitazioni, una sorta di ladri “acrobati”. Sarebbe questo l’identikit fornito dai testimoni, una ragazza lì avrebbe sorpresi sul balcone della propria abitazione, dei malviventi che intorno alle 22:30 di ieri hanno compiuto tre tentativi di furto ad altrettante abitazioni lungo Via Provinciale. Scattato l’allarme, sul posto sono giunte le Volanti del locale Commissariato di Ps. I ladri però dopo aver tentato invano i raid e molto probabilmente accorgendosi che nella zona era già scattata l’allerta, hanno preferito guadagnare la fuga. E lo hanno fatto utilizzando i Regi Lagni, i canali borbonici che costeggiano proprio la zona presa di mira e si estendono per diversi chilometri. Non è escluso che proprio i Regi Lagni siano la strada utilizzata dai malviventi per fare accesso al paese senza essere scoperti o notati. Le indagini per identificarli sono in corso.