Puc, tra Udeur e prospettive: incontro con la Mastella

12 Dicembre 2005

Appuntamento al Victor Hugo oggi pomeriggio per i consiglieri cittadini del Campanile capeggiati da Pasquale Giuditta nelle vesti di segretario provinciale sull’argomento delicato del Piano Regolatore della Città. Intorno al tavolo, l’ospite più atteso, la Presidente del Consiglio Regionale Sandra Lonardo Mastella e tra gli altri, il sindaco Giuseppe Galasso, il Prof. Guido D’Angelo, i consiglieri Micera, Trezza, Di Nardo il neo acquisto Sbrescia, Stefano Sorvino e l’assessore Luca Iandolo.

Notate le assenze dei segretari provinciali della Margherita e dei Ds, mentre tra il pubblico, tra gli attenti osservatori anche Pino De Lorenzo, Pino Freda, Nicola Moretti, l’assessore Raffaele Pericolo, Gerardo Troncone, il sindaco di Mugnano Colucci e in disparte il presidente provinciale dell’Udeur Gianfranco Iacobelli. Gli interventi hanno evidenziato il “disagio” del partito di fronte alla bozza Cagnardi: poca partecipazione dal basso, scarsa vivibilità, mancata aggregazione delle periferie con il nucleo centrale della città, assi stradali da incentivare, e nuovi punti strategici per una città sull’orlo del collasso. Da evidenziare, nel corso dell’incontro, gli interventi dei presidenti degli ordini degli architetti e ingegneri, Fraternali e Mirone, entrambi alquanto soft sull’argomento in questione. Un buon convegno, che ai più è apparso come un tentativo di riconciliazione del partito di Mastella con il resto del centrosinistra locale dopo le polemiche degli ultimi giorni. Per altri, invece, l’occasione di presentare all’opinione irpina il nuovo “acquisto” Sbrescia, apparso per niente emozionato di fronte alla sua nuova platea e forse, tra i più innovativi sulle proposte evidenziate nel convegno.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.