Provincia – Premialità, oltre 17 milioni di euro per i progetti

3 Gennaio 2006

Avellino – ‘Una Provincia Premiata’: Palazzo Caracciolo presenta i progetti integrati Valle Ofanto e Regio Tratturo relativi al bando di premialità disposto dalla Regione Campania. 472 le proposte presentate dalle cinque province. 78 quelle valutate ammissibili a finanziamento. 17 i progetti avanzati dalla provincia di Avellino di cui 11 (il 65%) ritenuti compatibili alle ‘idee forza’ e sovvenzionati per un totale di 17.472.011 euro. Somma pari al 27 per cento delle risorse a bando. A presentarli, la Presidente della Provincia Alberta De Simone insieme ai tecnici dell’Ufficio di Coordinamento e Supporto, coordinati da Gerardo Adiglietti. Cinque gli interventi già finanziati, i cui lavori partiranno in tempi record. Nello specifico: il restauro della Cattedrale di Ariano Irpino per un importo di 1.051.000 euro; la riqualificazione del centro storico di Savignano Irpino per un totale di 1.245.000 euro; il restauro del Castello Normanno (terzo lotto di completamento) di Ariano Irpino il cui finanziamento è pari a 2.775.656 euro; il completamento di Casa Molinari a Morra de Sanctis per un totale di 1.415.463 euro e il restauro del Castello di Gesualdo, di proprietà del Comune e della Provincia di Avellino (oltre la metà) per un importo pari a 4.617.248 euro. Prenderanno il via nei prossimi mesi, invece, gli altri sei progetti ammessi a finanziamento. Si tratta del Piano Qualità Urbana in località ‘Fossi’ nel Comune di Carife (1.466.300 euro); del restauro di Palazzo Pepe-Della Vecchia presso il Comune di Nusco (1.780.000 euro); del recupero del patrimonio storico-archeologico di Frigento (1.098.000 euro); del completamento della strada Zungoli-Tre Torri (4.500.000); del progetto Quartiere eco-sostenibile ‘Largo Spina’ a Villanova del Battista (2.200.000) e del recupero delle aree adiacenti al Castello di Casalbore (1.240.055 euro). Insomma dopo la prima fase di valutazione e monitoraggio a regia provinciale, si passa alla fase operativa. (mari.mo)

Ad apertura dei lavori la Presidente De Simone premia Gerardo Giulio

“Il senso del dovere ed il legame con l’Istituzione esprimono l’animo e l’azione di chi è impegnato in un servizio pubblico. Con gratitudine e riconoscimento al dipendente Gerardo Giulio per l’intervento meritorio e l’abnegazione dimostrati in data 30/12/2005 in un momento di pericolo per tutelare l’incolumità delle persone”. Attraverso un riconoscimento pubblico, la presidente della Provincia, Alberta De Simone, ha ringraziato, a nome dell’Irpinia Gerardo Giulio che, durante gli interventi predisposti dall’Ente di Palazzo Caracciolo per la neve, ha rischiato la proprio vita per salvare quattro persone che viaggiavano a bordo di una Fiat Uno diretta a Montevergine.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.