Promozione – Carotenuto, De Stefano: “Vorrei giocare con questo club in Eccellenza”

0
17

Dopo aver centrato la salvezza con il suo Carotenuto, il bomber rossonero Guido De Stefano è in lotta per la vittoria della classifica cannonieri. L’attaccante mugnanese ha trascinato il gruppo mandamentale a suon di goal, poi l’abbandono del sogno play-off anche a causa di magagne extracalcistiche di carattere societario. De Stefano non si nasconde e svela a Irpinianews le sue ambizioni per il prossimo futuro:
A quattro giornate dalla fine il Carotenuto ha raggiunto da tempo l’obiettivo stagionale della salvezza. Come giudichi globalmente la stagione della tua squadra?

È stata un ottima stagione sotto tutti i punti di vista, tranne quello societario. Fino a gennaio abbiamo fatto davvero un grande campionato togliendoci tante soddisfazioni. Siamo stati, ad esempio, l’unica squadra che è riuscita a battere una corazzata come il Montesarchio. In seguito è successo quello che è successo e sono cambiate un pò le cose.

Quanto vi hanno condizionato le vicende extracalcistiche?

Le vicende extracalcistiche hanno avuto un peso importante. In primis la società è mancata nei momenti topici in cui si poteva fare qualcosa in più per migliorare la squadra durante il mercato di dicembre. Poi è venuto meno il presidente ed altre figure della societá che hanno determinato le dimissioni del mister. Queste problematiche hanno condizionato tutto l’ambiente.

A livello personale sei in piena corsa per il titolo di capocannoniere. Quanto tieni a questo obiettivo?

Ogni giorno mi impegno al massimo per mettermi al servizio della squadra. Sto facendo bene anche in ambito realizzativo grazie al supporto di tutti i miei compagni. Sarà difficile vincere la classifica cannonieri perché ci sono grandi attaccanti; Torsiello è quello più accreditato per la vittoria finale. Mi batterò fino alla fine per vincerla e spero di riuscirci. Sarebbe una grande soddisfazione per me.

Nella prossima gara sfiderete il Ponte, quali sono le vostre motivazioni in questo finale di stagione e che partita ti aspetti?

Sarà una partita dura perché a loro manca qualche punticino per raggiungere la salvezza matematica. Noi andremo lì per fare la nostra solita partita, dando il massimo fino alla fine per fare più punti possibili.

L’anno prossimo pensi di rimanere a Mugnano?

Mugnano è una piazza bellissima e poi è il mio paese. Non so cosa succederà l’anno prossimo ma Mugnano e tutti i tifosi meritano molto di più. Spero che per la prossima stagione ci sia un progetto importante perché vorrei rimanere qui a giocare e portare il club in Eccellenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here