Progetto Verde Pubblico: un emendamento per la svolta

9 Dicembre 2005

Avellino – Progetto Verde Pubblico: forse un passo verso la svolta. La buona notizia è giunta ieri mattina in quanto la tanto attesa soluzione, da tempo cercata e auspicata, potrebbe concretizzarsi grazie ad un emendamento presentato alla Finanziaria regionale dall’on. Mario Sena, capogruppo della Margherita a Palazzo Santa Lucia. L’emendamento presentato prevede, nel dettaglio, che le amministrazioni provinciali e le Comunità Montane che hanno utilizzato finanziamenti provenienti dal Ministero all’Ambiente, attraverso assegnazioni regionali per Piani Triennali di tutela ambientale, possano programmare progetti di prosecuzione delle stesse attività attinenti all’ambiente. I progetti dovranno essere programmati in piani da sottoporre all’approvazione dell’Assessorato regionale competente. Dunque, un provvedimento dal chiaro sapore di una soluzione. Un punto di arrivo che i 32 operai dell’associazione attendono dal momento in cui, da un giorno all’altro, si sono ritrovati senza una occupazione. Il tutto a causa dell’esaurimento dei fondi che la Regione Campania aveva stanziato per il progetto. Un dato di fatto che non lasciava presagire nulla di positivo: sembrava infatti che non ci fosse alcuna prospettiva per finanziare nuovamente il progetto stesso. Una ‘battaglia’ che ha avuto inizio lo scorso 19 ottobre e che non ha lasciato nulla di intentato. I lavoratori, infatti, con il costante ed assiduo contributo dei sindacati di categoria hanno immediatamente proclamato lo stato di agitazione. Intere giornate caratterizzate da un sit-in permanente all’ingresso di Palazzo Caracciolo. Chiara la richiesta: un intervento da parte della presidente Alberta De Simone al fine di mettere fine alla vertenza e trovare una soluzione attraverso la rimodulazione del progetto. Insomma, un passo che potrebbe rivelarsi decisivo per le sorti di 32 famiglie ‘messe in mezzo alla strada’. Ma se da un lato si tenta di mettere in campo strategie in grado di apportare un contributo positivo alla vertenza Progetto Verde, dall’altro non si tocca il cielo con un dito, almeno non ancora, e le speranze si scontrano con una lucidità che non ammette illusioni in grado di diventare disincanti. Realista e concreto Mario Melchionna nell’affermare che “…si tratta di una iniziativa senza dubbio positiva e ringraziamo l’on. Sena per l’interessamento mostrato in questa circostanza. Tuttavia non basta proporre. Ora è il momento di concretizzare. Sarà il Consiglio regionale a doversi pronunciare in merito ed auspichiamo che il ‘verdetto’ non ci deluda”. (di Manuela Di Pietro)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.