Primo soccorso e ricerca bambini, “Spazio libero” rende più sicura la fiera di Venticano

0
710

Dietro il successo di questa 43ma edizione della Fiera Campionaria di Venticano, che volge al termine, non è passato inosservato l’ingente sforzo organizzativo della giovane e intraprendente Associazione guidata da Marco Sorrentino, “Spazio Libero”, vero motore del volontariato venticanese.

Tantissimi gli interventi effettuati in fiera per operazioni di primo soccorso ma anche per la ricerca di bambini con l’utilizzo di unità cinofile e droni sapientemente utilizzati dall’onnipresente Carlo Di Iorio.

Dal 1 giugno i volontari dell’associazione, anche per il caldo torrido che ha caratterizzato questa edizione straordinaria della Campionaria, hanno effettuato in fiera più di trenta interventi di primo soccorso coadiuvati da personale medico e paramedico coordinati da Pasquale Ciarcia e dagli infermieri Mauro Alberini e Biagio D’Andrea.

L’intento era quello di far ripartire, tutti insieme, la Fiera Campionaria – ha detto uno stanco Marco Sorrentino – e Spazio Libero ha fatto la sua parte. Gli fa eco il socio Carlo Di Iorio. L’intento, sin dal primo giorno – ha detto Carlo – è stato soltanto quello di migliorare la percezione nei visitatori, per tutta la durata della fiera, della sicurezza e della vivibilità nel quartiere fieristico più grande delle aree interne del Mezzogiorno. I complimenti ricevuti – conclude – ci ripagano di tutti i sacrifici fatti.