Prima Categoria – Sedna vittoria in casa

0
2

Sedna Montoro-Centro Storico Salerno 2-1
Sedna Montoro: Delli Prisoli, Riccio, Iannaccone, Della Valle, De Maio, Della Rocca, Faggiano, Nocera, Molisse (20’st Trezza), Lamberti (37’st Lucignano), Cordasco.
A disp: Liguori, Natale.
All: Della Rocca
Centro Storico: Sguazzo, Collina, Ametrano (1’st Ruggiero), Manzo, Mastrangelo, Iovane, Trucillo (15’st Napoli), Sebastiano, De Gregorio, Paolini, Buonomo (1’st Bracciante).
A disp: Petillo, Oliva, Farina, Caggiano.
All :Avellino-Concilio
Arbitro: Autiero di Portici
Marcatori: 22′ Cordasco (rig.), 21’st Ruggiero, 27’st Cordasco, 40’st Lucignano
Note: Giornata fredda. Terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Ammoniti:Della Valle, Nocera, Lucignano, Trezza, Paolini, Ruggiero. Osservato 1′ di raccoglimento in commemorazione del militare italiano Sanna defunto in Afghanistan. Spettatori 10 circa

Disfatta irpina per il Centro Storico che esce con le ossa rotte dalla non proibitiva trasferta in quel di Montoro Inferiore. Un coriaceo Sedna conquista tre punti di vitale importanza e ringrazia per l’ennesima volta il micidiale duo Faggiano-Cordasco. Il capocannoniere del sodalizio montorese si procura un rigore per un presunto fallo di mani di Iovane e trasforma freddamente spiazzando Sguazzo. Il numero uno dei granata, privi per squalifica di Valiante, si esalta a ripetizione compiendo interventi di notevole fattura su Lamberti, Molisse e lo stesso Cordasco. Nella ripresa l’ingresso di Bracciante prima e Napoli poi cambia volto agli ospiti che appaiono più decisi e agguantano il pari con l’inserimento vincente di Ruggiero: traversone dalla destra di Bracciante che coglie impreparati i centrali e l’estremo difensore locali e tap-in vincente di testa dell’altro neo entrato. Il goal dell’1-1 rivitalizza l’undici di Avellino ma dopo poco meno di dieci minuti sugli sviluppi di un’azione viziata da un dubbio fuorigioco fischiato a Paolini nella metà campo irpina, Faggiano si esibisce in uno slalom ubriacante e dopo aver saltato tre avversari serve un pallone d’oro a Cordasco che trafigge l’incolpevole Sguazzo. Lo stesso portiere salernitano è costretto ad uscire al 30′ quando un duro contrasto con lo scatenato bomber locale mette ko la sua caviglia: in porta ci va il centrocampista Bracciante e la giornataccia del Cs si completa con la rete in contropiede di Lucignano, servito dal solito Cordasco questa volta in versione assist-man. Con questa vittoria la squadra dell’allenatore-giocatore Della Rocca respira e scavalca proprio lo storico sodalizio ospite, chiamato ad un’immediata inversione di tendenza già a partire dal derbissimo di domenica prossima con l’Audax. La speranza dei sostenitori granata è quella di vedere in campo la bestia nera dei rivali concittadini Brigantino, pedina fondamentale la cui assenza si è fatta sentire, e non poco, nelle ultime sfortunate sfide.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here