Prima Categoria – Infermeria affollata in casa Virtus Fredane

0
4

A stagione appena cominciata, si sa, appare ancora prematuro tirare le somme. Ma la sorte in casa Virtus Fredane sembra già aver voltato le spalle. Reduce dalla sconfitta-beffa rimediata tra le mura amiche contro il Grotta Soccer (gol al 94’ degli ospiti), peraltro sugli sviluppi di una azione che ancora fa discutere, la compagine del patron Gerardo Trasente inizia tra mille difficoltà la settimana che porterà i suoi ragazzi ad affrontare il Sant’Agata Irpina al Gallucci di Solofra per il quarto turno del girone D di Prima Categoria. Sono almeno otto gli atleti fermi in infermeria e mister Paolo Tozza dovrà davvero inventarsi qualcosa per la sfida di domenica mattina. E’ partito con un progetto ambizioso il nuovo corso del Virtus Fredane che ha ereditato in estate il titolo del Contrada Forino: valorizzare i giovani talenti locali, contribuendo al rilancio del sodalizio di Montefredane. In tale quadro, si delinea l’incarico di allenatore affidato a Paolo Tozza, tecnico di comprovato spessore. A fare da chioccia ai tanti giovanissimi che compongono la rosa del Fredane, il patron Trasente ha strappato il sì ad inizio stagione di Zarrelli, ex Venticano, un vero lusso per la categoria. Sempre dal Venticano sono arrivati anche Ricciardi e Ruggiero a dar man forte al gruppo. Gruppo che secondo il tecnico Tozza “Deve trovare ancora una sua identità essendo il progetto Virtus Fredane è ancora in fase di rodaggio”. Grande conoscitore del calcio dei dilettanti in Campania, Tozza non ha dubbi circa il reale potenziale delle squadre che lotteranno per l’accesso in Promozione: “Una spanna sopra tutte vedo la Calorese, il Savignano e la Guarini. Credo che tra queste tre realtà uscirà la vincitrice del torneo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here