Prima Cat. – Delirio Virtus Avellino, il pari vale la Promozione

0
13

E’ festa promozione per la Virtus Avellino che pareggia in casa contro l’Oratorio Don Guanella ed accede alla cadetteria regionale. Un grande traguardo per gli uomini di mister Giannasca che rimontano due reti e dopo due tempi supplementari da brividi staccano il biglietto per un salto di categoria quanto mai meritato dopo una stagione vissuta punto a punto con il Solofra. Il Guanella passa in vantaggio al 30’ con una punizione dal limite di Mazzucchiello che sorprende De Matteis. Dopo qualche minuto viene espulso Riccio per gli ospiti. Il primo tempo termina sullo 0-1. Nella ripresa pronti, via ed arriva il raddoppio per la formazione di Scampia: Angiolino si incunea in area e con un morbido pallonetto supera De Matteis. Sembra fatta per i napoletani ma la Virtus reagisce con veemenza al doppio svantaggio e dopo un giro di lancette il colpo di testa di Cordasco viene fermato con un braccio da un difensore: rigore per Iandoli che con freddezza trasforma (1-2). I biancoverdi si riversano nella trequarti avversaria sfiorando il goal in un paio di occasioni e trovando il pari a dieci minuti dalla fine: angolo di Ingenito deviato fortuitamente nell’area piccola e palla che si infila in fondo al sacco. I supplementari sono nervosi con altre espulsioni ed ammonizioni, con attacchi ripetuti degli ospiti e con un forcing finale che non ha esito. Il fortino eretto dalla Virtus tiene e la truppa di Giannasca puo’ festeggiare la ciliegina sulla torta di un anno straordinario. L’allenatore avellinese commenta cosi’ il fantastico risultato: “Una grande impresa contro una squadra tosta e cattiva, un’ annata indimenticabile. Sono fiero dei miei ragazzi, mi hanno dato una grande soddisfazione”. E sul futuro: “Lunedi prossimo ho un incontro con la societa’ per pianificare il futuro. Al momento non posso dire nulla”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here