Prezzi in aumento per le auto nuove: cosa considerare prima di acquistarne una

0
2319

La crisi sanitaria e il lockdown del 2020 hanno ovviamente avuto un impatto molto forte su alcuni settori in particolare. Si fa riferimento soprattutto al mercato delle auto, che ha subito un inevitabile crollo a causa del lockdown generale di 2 anni fa in Italia. Il 2021 è stato comunque un anno connotato da una forte ripresa del comparto automotive, e il 2022 con tutta probabilità proseguirà lungo la medesima rotta. Di contro, sono saliti anche i prezzi delle auto nuove. Vediamo quindi di capire cosa considerare prima di acquistarne una.

Mercato automotive: i prezzi sono in aumento

Il mercato delle auto cresce a vista d’occhio, nonostante la situazione per i consumatori sia obiettivamente complessa. Con l’aumento dei costi si riduce infatti il budget di spesa, e questo discorso può essere applicato non solo ai generi alimentari e all’energia, ma anche alle automobili. Il prezzo delle vetture di prima mano ha infatti messo a registro un aumento del 2,8%, al quale si aggiunge anche la crescita dei prezzi nel comparto delle auto usate. A cosa si deve questo aumento? Alla nota crisi dei semiconduttori, che ha avuto un impatto molto pesante sull’intero comparto tecnologico.

Prima di comprare un’auto nuova, anche alla luce dell’aumento dei prezzi, bisogna considerare una serie di fattori. Per prima cosa, è bene trovare l’assicurazione auto più conveniente, mettendo a confronto parametri come i termini di rescissione, i premi e le prestazioni. In secondo luogo, serve ovviamente misurare il proprio budget e fare una scrematura dei modelli che corrispondono alle nostre capacità di spesa. Ovviamente è possibile fare richiesta per un prestito, così da rimpolpare la cifra potenzialmente spendibile per l’acquisto di una nuova automobile. Sempre in termini economici, conviene misurare altri fattori come i consumi di carburante e l’alimentazione, oltre ai possibili costi di manutenzione del veicolo.

Qual è il periodo migliore per acquistare un’auto?

Un po’ come avviene in tutti i mercati, anche nel settore automotive ci sono certe finestre temporali più convenienti per chi deve acquistare una nuova vettura a quattro ruote. In linee generali conviene sempre comprare alla fine di ogni quadrimestre, a fine mese o meglio ancora a fine anno, quando i prezzi dei modelli calano per via della prossima uscita delle nuove line-up delle case automobilistiche.

Dato che le concessionarie si prefissano degli obiettivi a periodo (di solito trimestrali o quadrimestrali), per raggiungerli alla fine decidono spesso di abbassare i prezzi o di lanciare delle speciali promozioni. Dicembre e i mesi in autunno sono i più interessanti da questo punto di vista, mentre è il caso di evitare le prime settimane del nuovo anno. Bisogna anche tenere in conto che un’eventuale offerta non è per sempre: resta valida per un periodo limitato, il che ovviamente può mettere pressione a chi deve decidere se sfruttarla o aspettare altre occasioni future, ma con il rischio di restare al palo per diversi mesi. In conclusione, serve tempismo e programmazione, anche se non sempre è facile coniugare entrambi gli aspetti.