Premio “Acto per la vita”, riconoscimenti per chi ha lottato contro il Covid

Premio “Acto per la vita”, riconoscimenti per chi ha lottato contro il Covid

9 Settembre 2020

Le vicende di quest’anno, legate all’emergenza coronavirus, hanno messo a dura prova soprattutto le persone più fragili ed in particolare chi combatte ogni giorno con patologie impegnative come il cancro. Per questo abbiamo sentito il bisogno di offrire il nostro ringraziamento agli operatori della
Sanità campana, che sono stati in prima linea durante questo periodo, per senso del dovere e abnegazione, ma soprattutto per azioni meritevoli in favore della comunità e dei più deboli.

Il Premio, denominato “Acto per la vita” sarà l’occasione per conferire dei riconoscimenti simbolici. (tra i premiati: Sabino Oliva del 118 e il dott. Sanseverino di Avellino, il DG. Di Mauro del Cotugno, Il DG. Bianchi, dott. Pignata e il dott. Ascierto del Pascale, il primario emerito del Cotugno, dott. Faella, richiamato in servizio e tanti altri ancora).

Una serata all’insegna della solidarietà che vuole mettere in evidenza il coraggio e l’umanità di coloro che hanno affrontato l’emergenza mettendo al primo posto l’interesse altrui, rischiando in prima persona la propria
incolumità.

Chi è Acto
ACTO onlus Alleanza Contro il Tumore Ovarico è la prima Associazione nazionale pazienti impegnata dal 2010 nella lotta contro il carcinoma ovarico.
Tra i nostri obiettivi:
● promuovere la conoscenza della malattia e la diagnosi tempestiva
● promuovere l’accesso alle terapie più innovative, ai centri ospedalieri specializzati nel
trattamento del tumore ovarico e a tutte le forme di prevenzione e rischio riduzione disponibili
● sostenere la ricerca scientifica
● fornire servizi di sostegno alle pazienti e ai loro familiari

Acto Campania è nata nel 2018 su iniziativa di chi le scrive e nonostante la sua giovane età, ha già attuato numerose iniziative, tutte tese a creare intorno a questo tema la maggior risonanza possibile, per dare impulso a una battaglia che può essere vinta solo unendo le forze di tutti, del
mondo scientifico e della società civile, del mondo dello sport e della cultura.

Nel suo Comitato Scientifico sono presenti autorevoli personalità del mondo scientifico:
Prof. Sandro Pignata, Presidente, Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione “G. Pascale”
Napoli
Dott.ssa Daniela Barberio, Fondazione “G. Pascale” Napoli
Dott.ssa Sabrina Cecere, Fondazione “G. Pascale” Napoli
Prof. Luigi Cobellis, A. O. “Sant’Anna e San Sebastiano” Caserta
Dott.ssa Caterina Condello, A.O.U. Federico II Napoli
Dott. Giovanni Gerosolima, A.O. “San Giuseppe Moscati” Avellino
Prof. Stefano Greggi, Fondazione “G. Pascale” Napoli
Dott.ssa Rossella Lauria, A.O.U. Federico II Napoli
Prof. Michele Orditura, Università degli Studi Campania “Luigi Vanvitelli”
Dott.ssa Carmen Pisano, Fondazione “G. Pascale” Napoli
Dott.ssa Emanuela Rossi, A.O. “San Giuseppe Moscati” Avellino