Poste Italiane – Disservizi: raccomandata restituita dopo 70 giorni

0
1

Non è la prima, non sarà neanche l’ultima, le Poste Italiane continuano a creare disservizi. Colpa di carenza di personale, ma anche di disattenzione. Pasquale Contrada è uno degli ultimi a sollevare il problema Poste Italiane. Non conosciamo dove il signore abita, ma certamente avrà una dimora. Perché dal suo racconto ci viene quasi da ridere: “Una raccomandata mi è stata restituita dopo 70 giorni, eppure nel Decreto 1° ottobre 2008, all’art. 25- 3° comma, pubblicato sulla G. U. n. 242 del 15.10.2008, si parla di soli 30 giorni per la restituzione. Infatti una raccomandata spedita, da Avellino per Avellino il 16 settembre 2010, mi viene restituita il 24 novembre, quindi dopo ben 69 giorni. E non è stata l’unica a ritardare; un’altra mi è stata restituita dopo 66 giorni dopo 2 reclami presentati per via telefonica e online. Un’altra mi ha raggiunto dopo 65 giorni, dopo numerose telefonate al centro smistamento di Pianodardine(AV) e dopo aver cercato, inutilmente e più volte, di poter parlare direttamente con la direttrice del centro, contatto mai riuscito”. Gli interrogativi sono tanti “ Perché ci vuole tanto tempo? Cosa non funziona? E’ giusto e più conveniente rivolgersi a società alternative alle Poste Italiane?”. Alle quali non è riuscito mai ad avere una risposta. Ma con un auspicio “Gradirei poter ricevere una risposta soddisfacente, non quella ottenuta nei colloqui telefonici con impiegati del centro di Pianodardine, ma, soprattutto, gradirei che il servizio fosse molto più celere, e non mi creasse, come in realtà mi crea, danni per l’attività che svolgo”. Poste Italiane, se ci sei batti un colpo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here