Pistola e mitra nascosti in un muro: sequestro a Fuorigrotta

0
7

I carabinieri della stazione di Fuorigrotta, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli,  hanno rinvenuto una pistola e una mitragliatrice. È accaduto in Via Campegna, durante un’ispezione ad un muro perimetrale del rione 133. Ad insospettire i militari, subito dopo un controllo ad un detenuto ai domiciliari, un panno sporco occultato in una fessura di un muro di tufo, dietro alcune bottiglie di vetro. Nel fagotto una pistola mitragliatrice mod. Imi uzi cal.9×21 di fabbricazione israeliana e una pistola Sig Sauer con matricola punzonata, colpo in canna e serbatoio contenente 9 colpi 9×21 mm. Le armi sono state sequestrate e saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare se siano state utilizzate per fatti di sangue o intimidazione.

Articolo precedenteVaccini, Irpinia: 1.102 dosi somministrate oggi
Articolo successivoCovid, il contagio avanza a Calitri: arrivano le restrizioni
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.