Pistola a casa dell’ex consigliere, si torna in aula

Pistola a casa dell’ex consigliere, si torna in aula

16 Novembre 2020

Domani è in programma un’udienza del processo all’ex consigliere comunale (Lega) di Avellino, Damiano Genovese (difeso dagli avvocati Gerardo Santamaria e Claudio Mauriello). A Genovese è contestata la detenzione abusiva dell’arma e la ricettazione, con l’aggravante mafiosa. L’ipotesi accusatoria è quella di aver agevolato il nuovo Clan Partenio.
L’ex consigliere era finito ai domiciliari dopo una perquisizione dei carabinieri del comando provinciale di Avellino che gli avevano trovato in casa una pistola e delle munizioni.
Intanto Genovese è stato raggiunto da un’altra misura cautelare, questa volta in carcere, nell’indagine dell’Antimafia di Napoli su quella che era ritenuta una costola del Clan Partenio. Un gruppo di indagati che avrebbe condizionato l’esito di alcune aste giudiziarie.