Piano di Zona, scontro Festa-Aufiero: pronta la denuncia

Piano di Zona, scontro Festa-Aufiero: pronta la denuncia

22 Aprile 2020

di Andrea Fantucchio – Tonino Aufiero, consigliere del Cda del piano di Zona A04, va all’attacco del sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che ora rischia una denuncia penale e contabile.

Aufiero dice: “E’ un bugiardo. E’ lui a essere incompatibile, non io”.

Festa e Cicalese avevano comunicato ad Aufiero l’incompatibilità col ruolo di consigliere perché, secondo la loro ricostruzione, rappresentava un comune, Pratola Serra, di cui è sindaco il fratello.

Ma Aufiero ribatte: “Le note di incompatibilità sono state formalizzate utilizzando carta intestata del Comune di Avellino. Prova di una confusione gestionale sulla quale dovrà fare chiarezza la Magistratura contabile e penale”.

“Nella dichiarazione di incompatibilità – continua – Festa si qualifica come sindaco di Avellino e non come presidente del CdA. Lo fa perché è consapevole che sarebbe incompatibile con l’articolo 63 del Tuel. Lo statuto prevede che il presidente deve essere eletto con un voto dalla giunta di Avellino, ma non può essere né il sindaco né un consigliere comunale perché la rappresentanza e’ superiore al venti per cento”

Un caso analogo è quello , ad esempio, avvenuta al consigliere Grella nel consorzio universitario CIRPU che dovette dimettersi per incompatibilità della stessa natura.