Petruro in rivolta contro il parroco: parola alle autorità

0
4

E’ rivolta a Petruro Irpino contro il Parroco, Don Giuseppe Mac Manus.
La protesta parte da una delegazione di cittadini e dal Comitato Festa in Onore di Maria Santissima di Montevergine (Giuseppe Lombardi, Jenny Capozzi, Giuseppina La Bella, Pasqualina Genito, Lucia Lepore, Renato Saccone, Giovanni Dentice, Vincenzo Cecere, Achille De Marco, Enrico De Marco, Carmine Genito, Emilio Capozzi (1942), Igino Ranaudo, Aldo Peluso, Matilde Zarrella, Noè Giovanniello, Angelo Giovanniello, Pellegrino Silvestri, Egidio Zarrella, Nina Sabatino, Enzo Zarrella, Antonio Recine, Ilario Capozzi, Stefano Ranaudo, Gioacchino Mattisi, Enzo Iommazzo, Germano Ranaudo, Ettore Calandro).
Secondo il racconto degli interessati il parroco avrebbe letteralmente cacciato fuori i fedeli della Chiesa Madre di San Bartoloeo Apostolo (Diocesi di Benevento) dopo aver negato ad una folta rappresentanza di cittadini, che gli chiedeva di continuare l’antica tradizione locale, di celebrare l’antico rito religioso in onore di Maria Santissima di Montevergine.
“La delegazione – si legge nella nota – si era riunita davanti al sagrato della Chiesa prima della Messa serale di sabato 29 agosto, per reclamare il diritto di venerare con celebrazioni religiose un antico dipinto su tela che raffigura la Madonna di Montevergine. E’ tradizione centenaria, infatti, di onorare Mamma Schiavona in una cappella rurale nella contrada Lago sede di un antico sito Verginiano dove da secoli è uso ecclesiastico e costume popolare recarsi nei primi otto giorni del mese di settembre per rinnovare il culto della novena e concludere i festeggiamenti con una processione devozionale che promette di rinnovare annualmente la pietà popolare.
L’iniziativa di reclamare il diritto di adorazione è partita da un gruppo di fedeli, sostenuta nel giro di poche ore dall’intera popolazione, tanto che tra i tanti a contestare il comportamento del sacerdote anche il sindaco Mauro Zarrella, il vice sindaco Giuseppe Lombardi e l’assessore Carmine Genito che per l’occasione hanno più volte chiesto il perché di tale ostilità contro tutta la comunità.
In realtà Don Giuseppe Mac Manus non ha voluto dare una risposta, anzi si è rifiutato di rispondere e ha intimato a tutti i fedeli di usciere dalla Chiesa Madre chiudendo tutte le luci, provocando anche dei seri problemi per alcune persone anziane con gravi difficoltà di deambulazione. Per questa ragione i cittadini di Petruro Irpino hanno chiesto un incontro – previsto per domani – con il responsabile delle Feste religiose della Curia di Benevento, Monsignor Capozzi, in quanto è intenzione degli stessi far celebrare comunque il culto religioso dando mandato ad un altro sacerdote di consacrare l’evento.
Intanto, viste le continue e ripetute negazioni ad esercitare il diritto alla professione religiosa dallo stesso sacerdote della piccolissima comunità religiosa è intenzione dei cittadini di Petruro di chiedere udienza all’Arcivescovo della Metropolita di Benevento Andrea Mugione per poter illustrare questi e tanti altri episodi che hanno mortificato i petruresi in quanto fedeli e soprattutto cittadini di questa terra”.
La parola ora alle autorità ecclesiastiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here