Pesci, crostacei e molluschi privi di tracciabilità: scattano sequestro e sanzione

0
238

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

In particolare i Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Volturara Irpina e al personale dell’ASL di Avellino, a seguito di controlli ad attività commerciali ubicate nella Valle del Calaggio, hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di 1.500 euro a carico del titolare di un’attività dedita alla vendita di pesci, crostacei e molluschi dove si è riscontrata la presenza di pesce di vario genere privo delle informazioni obbligatorie al consumatore e di tracciabilità.

Gli operanti hanno pertanto proceduto al sequestro di circa 70 chili di pesce di vario genere (salmone, tonno, pesce spada, sogliole, gamberi, calamari, moscardini, alici, merluzzi ed altro) e alla distruzione sul posto mediante la procedura prevista dalla norma.