Percorsi di Comunità all’Istituto “Pascoli” con “Raccontiamo la natura e il territorio”

0
582

Le azioni di Percorsi di Comunità prendono il via anche presso la scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Pascoli” di Frigento e i suoi plessi di Pila ai Piani, Pagliara, Sturno, Villamaina e Gesualdo. Oltre 200 i bambini coinvolti.

“Raccontiamo la natura e il territorio”, questo il nome dell’attività che si propone di guidare i piccoli alunni alla scoperta dell’ambiente che li circonda e condurli ad acquisire piena consapevolezza del proprio ruolo, partendo dalla conoscenza del territorio e delle problematiche connesse ad un suo uso non sostenibile.

«Fin dalla scuola dell’Infanzia – spiega Ramona Del Priore, responsabile del progetto Percorsi di Comunità – l’educazione ambientale è riconosciuta attività essenziale poiché mira alla formazione dei futuri cittadini consapevoli del valore dell’ambiente e della necessità della sua salvaguardia. È dunque, indispensabile che gradualmente, sin da piccoli, gli alunni imparino a conoscere e ad affrontare i principali problemi connessi all’utilizzo del territorio e siano consapevoli del proprio ruolo attivo per tutelare l’ambiente naturale. Attraverso l’esplorazione della realtà (casa, scuola, territorio) il bambino acquisisce conoscenze sempre più ampie. L’interazione ed i rapporti quotidiani con i compagni e gli adulti gli permettono di intuire la necessità di seguire norme di comportamento comuni per “star bene” nell’ambiente in cui si vive. In una fase storica in cui le condizioni umane ed ecologiche, sia locali che globali, richiamano tutti ad un forte senso di responsabilità e sobrietà, diventa sempre più importante ri-educare, adulti e bambini insieme, ad una logica che abbia a cuore la natura e le sue risorse per evitare danni all’ecosistema, ma anche sprechi, consumi eccessivi ed immotivati che già nelle piccole azioni di ogni giorno possono essere evitati».

Dell’azione educativa fanno dunque parte: la tutela del mondo animale e vegetale, il riciclo, il risparmio energetico, la sostenibilità, l’eco-compatibilità, la sicurezza ambientale. L’educazione ambientale si pone come tema portante e trasversale dei 5 campi d’esperienza previsti dal progetto Percorsi di Comunità, andando a toccare tutti gli ambiti dell’agire e della conoscenza che il bambino gradualmente sviluppa. Verranno coinvolte in

questo lavoro anche le famiglie che saranno stimolate ad assumere il loro primario ruolo educativo a fianco della scuola in un percorso di arricchimento reciproco per la crescita dei bimbi.

Le attività sono già partire il 4 marzo scorso e dureranno fino alla fine dell’anno scolastico in corso e interesseranno anche la prima parte del prossimo.
I partner coinvolti sono: Carmasius – Soc. Coop. Impresa Sociale e People Involvement Aps.

“Racontiamo la natura e il territorio” è un’azione che rientra all’interno di Percorsi di Comunità, progetto finanziato dall’Agenzia per la Coesione Territoriale nell’ambito dell’Avviso finalizzato al sostegno di interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno. Percorsi di Comunità vede come soggetto capofila la cooperativa sociale Oasirpinia, che insieme ai partner si impegna a realizzare le attività previste con l’obiettivo di contrastare la povertà economica ed educativa mediante la promozione del protagonismo dei bambini e dei ragazzi attraverso l’educazione, l’apprendimento e azioni a sostegno delle famiglie.