Patriarca (FI): “Covid, De Luca ascolti i sindaci campani”

Patriarca (FI): “Covid, De Luca ascolti i sindaci campani”

7 Novembre 2020

“Così come De Luca chiede di essere ascoltato dal governo centrale, i sindaci della Campania, quelli che sono davvero in trincea e non affollano gli studi televisivi in cerca di una credibilità ormai evaporata, hanno il diritto di presentare le loro istanze al presidente della Regione e di essere ascoltati. Non attaccati, e lasciati da soli, come sta facendo il governatore ma ascoltati e resi partecipi delle decisioni più importanti e delicate di questo drammatico momento”.

Lo ha dichiarato Annarita Patriarca, capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale. “La situazione diventa sempre più critica, su tutti i fronti – ha continuato la capogruppo – Non si possono lasciare i primi cittadini al loro destino nella gestione dell’emergenza. Per di più in un periodo di grande tensione sociale come quello che stiamo vivendo negli ultimi giorni, con le file all’esterno dei pronto soccorso: una vergogna che dà la cifra del fallimento della sanità in Campania e della sua disorganizzazione”.

“Basta con i monologhi del governatore e con i repentini cambi di marcia via Facebook. I campani devono essere informati e non “rieducati” col terrore. È necessaria anzitutto chiarezza sulle terapie intensive: sono piene oppure no? Il governatore ha parlato dell’ennesimo miracolo della sanità, e allora spieghi perché i presidi di prima assistenza sono sotto pressione, e gli ospedali, come confermato anche da report indipendenti, non stanno più accogliendo malati da qualche giorno”.

“Mentre attendiamo che questo clima di guerra fredda tra governo nazionale e regionale determini qualche risultato tangibile per la qualità della vita e la salute dei cittadini, rinnoviamo ancora una volta l’invito a sostenere lavoratori, imprenditori e commercianti con misure rapide, concrete e fattibili”.