“Partita decisa dall’arbitro, a Cervinara ancora una volta ha perso il calcio”

0
19

Si riporta integralmente il comunicato pubblicato sulla pagina ufficiale del Solofra Calcio, al termine della sconfitta patita in pieno recupero per un rigore dubbio a Cervinara.

Questo spazio di solito era occupato dal risultato e dal tabellino della partita giocata, ma questa volta i tabellini della gara non hanno senso e desidero far conoscere a chi legge del danno perpetuato ancora una volta a carico del calcio in generale e del Solofra in particolare.

Una gara giocata alla grande dalla nostra squadra, decisa non dai giocatori delle due squadre ma, purtroppo, da un arbitraggio scandaloso codardo e vile – e l’ho trattato benissimo – il quale si è letteralmente inventato un calcio di rigore a favore del Cervinara al 92′, dopo che un “pseudo” presidente del Cervinara è entrato in campo ed ha lanciato una bottiglietta d’acqua ad un nostro calciatore reo solo di non far segnare la sua squadra.

E che dire dei giocatori del Cervinara che per tutta la gara supplicavano i calciatori del Solofra di farli vincere altrimenti non avrebbero preso lo stipendio.

Che dire delle tante persone che sostavano dietro la porta del Solofra, senza averne titolo e che non erano inserite in distinta, le quali hanno insultato e minacciato per tutto il secondo tempo il nostro portiere, come mai il Sig. arbitro non le ha allontanate.

Che dire della FIGC che non ha inviato nemmeno un commissario vista l’importanza della gara per la classifica.

Oggi ancora una volta ha perso il calcio. Peccato per tutti coloro che amano questo sport e che di fronte a questi episodi rimangono solo disgustati e rammaricati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here