Pallavolo B1 – La Concept cade a Città di Castello…tutto da rifare

0
3

La Concept non riesce nell’impresa, nessun blitz per gli avellinesi in terra umbra. La gara due va alla formazione della Gherardi che si impone con il risultato di 3 a 2. Una gara combattuta dal primo all’ultimo secondo dell’incontro. Mister Narducci schiera la formazione tipo: Garnica – Lattanzi sulla diagonale palleggiatore opposto, le due bande Marolda e Draghici, Lionetti in difesa, Bassi e D’Avanzo a centro. Mister Andrea Radici, nella metà campo biancorossa risponde con Gustinelli e Taba sulla diagonale, prima e seconda banda Ciappi e Zampetti, Marra in posizione di libero ed i centrali Franceschini e Sabatini. La Gherardi riesce a recuperare, rispetto a gara uno, la banda Zampetti, assente al parquèt del Paladelmauro. Match molto equilibrato nei minuti iniziali, gli irpini cercano di distanziare subito gli avversari. Dopo aver chiuso entrambi i time out tecnici in vantaggio (7-8, 14-16) i verdeblù soffrono il continuo fiato sul collo dei padroni di casa che impattano con Taba (17-17). Bassi nelle fila degli avellinesi cerca di far decollare il punteggio in favore della Concept, aiutato da Marolda e Draghici; ma due azioni a centro di Franceschini segnano il sorpasso umbro (22-19). E’ Taba a mettere a terra la palla che regala alla Gherardi la possibilità di chiudere il set (24-22) che porta, per l’appunto, la firma dei padroni di casa (25 -22). Ma la gara è appena iniziata ed i verdeblù di mister Narducci trovano le energie per riprendersi e dare del filo da torcere a capitan Nardi e compagni. La seconda frazione di gioco vede la Concept unica protagonista sulla scena: il set non è mai messo in discussione, dominato da D’Avanzo, Bassi e Marolda. Poi gli eccessivi errori in battuta dei biancorossi fanno il resto (19-25). In campo c’è ancora da soffrire ma la Concept sembra rinvigorita dall’ultimo parziale di gioco e così si esprime come sa fare: si parte in quarta tra le fila verdeblu (1-5), ma ci pensano Sabatini e Zampetti a centro a coprire le distanze (7-8). D’Avanzo e Lattanzi mantengono avanti la Concept che segna un break di 0-4 e poi di 0-5 grazie ai colpi di Bassi e Draghici che a fine gara risulteranno i migliori marcatori tra le fila verdeblu. Taba e Zampetti si caricano la squadra sulle spalle restituendo un break di 5-0 in favore della Gherardi e portandosi ad una sola lunghezza da Bassi e soci (22-23). L’atmosfera nel Palahengels si fa incandescente: la tifoseria locale scalda l’ugola e accompagna i suoi beniamini a suon di tamburi. Il finale del set porta la firma di Daniele Bassi che prima segna il punto del 22-24 e poi alza un muro invalicabile che porta tutti in panchina (22-25). 1-2 per la Concept: manca solo un ultimo pezzo del puzzle per completare il disegno; invece, è proprio nel quarto parziale che la Concept, già a riserva, sembra finire la benzina. La stanchezza si fa sentire tra i ragazzi del presidente Fiorenzi che lasciano scivolare il set in completo appannaggio dei tifernati che si portano sul 21-8. Oramai il set è andato e, così, mister Narducci decide di far riposare i titolari e schiera in campo il secondo palleggiatore Nicola Carlino e Carmine Cetro. La compagine irpina cerca di chiudere il set, già alle ortiche, con onore: ci pensano Lattanzi, Draghici e Bassi che portano il punteggio sul 22-13, ma ormai è solo questione di tempo. Il quarto parziale porta la firma di Sabatini che chiude a muro (25-14). Ultima chance per entrambe le squadre: si va al tie-break. Taba e compagni si portano immediatamente avanti (8-2), ma la Concept nonostante la stanchezza evidente non si risparmia e da fondo alle sue ultime energie per recuperare. Si arriva sul 13-9 ma la gara sembra oramai compromessa. I verdeblu riescono ad avvicinarsi con Bassi che segna il punto del 14-12, ma al tie – break due punti da recuperare sono tanti, ed, infatti, il 15-12 non tarda ad arrivare. Ci sarà ancora da sudare per Marolda e compagni che sabato scenderanno nuovamente in campo per il terzo round.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here