Paghera: “Avellino, basta chiacchiere”. E la Salernitana chiama

0
154
CITTADELLA (PD), ITALIA, 18 FEBBRAIO 2017, STADIO TOMBOLATO, 26° GIORNATA CAMPIONATO SERIE B CONTE.IT 2016/2017, INCONTRO TRA LE SQUADRE DEL CITTADELLA E DELL'AVELLINO, NELLA FOTO:

Ha la valigia pronta per gennaio ma prima di chiuderla vuole dare il suo contributo – anche solo morale – all’Avellino impegnato nell’ultimo delicato appuntamento di un 2017 con troppi bassi e pochi alti. Fortemente criticato dai tifosi in questo campionato, Fabrizio Paghera guarda avanti puntando il mirino sulla Ternana.

“E’ una questione di vita o di morte per noi – ha spiegato il centrocampista ex Lanciano – finora di parole e promesse ce ne sono state anche troppe, ora per ricompattarci servono i tre punti non le chiacchiere. Ci siamo quasi rovinati il Natale”. Poi l’appello all’unione: “Stringiamoci tutti attorno all’Avellino, dopo la partita ognuno farà le proprie valutazioni”.

Valutazioni che la società ha già fatto sulla sua cessione nella finestra invernale di mercato. Su Fabrizio Paghera c’è il Brescia (sua ex squadra) ed il forte pressing della Salernitana che già in estate lo aveva cercato salvo poi ricevere il veto dell’allora tecnico Alberto Bollini. Ora con Stefano Colantuono in panchina le cose sono cambiate, con il mediano bresciano che potrebbe rientrare in uno scambio con Franco Signorelli ideato dal ds granata Angelo Fabiani ed orchestrato dall’agente dei due calciatori Mario Giuffredi.