VIDEO/ Padre spara alla figlia e poi si uccide: San Valentino di sangue alle porte di Avellino

0
10332

E’ un San Valentino – e San Modestino, patrono di Avellino, – che si tingono del sangue di una vera e propria tragedia familiare che si è consumata nel primo pomeriggio di oggi in via Bosco dei Preti, in una zona rurale alle porte del capoluogo. Un padre, 61 anni, idraulico, uccide con una pistola, regolarmente detenuta, la figlia poco più che trentenne affetta da patologie di natura psichica, per poi uccidersi a sua volta. Il tutto avviene quando la madre della giovane, la moglie del 61enne, era presente in casa. Immediati gli arrivi dei sanitari del 118, degli uomini della Squadra Mobile diretti dal Primo Dirigente Gianluca Aurilia, di familiari e vicini, ancora increduli per la tragedia appena consumatasi. Indagini in corso per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. “Andate via, voglio solo parenti e amici vicino” sono state le grida disperate di una madre che ha perso in un colpo solo figlia e marito.