“Orto scolastico”: ScuoleAperte fa tappa a Castelbaronia

0
2

Castelbaronia – L’appuntamento è per il 18 maggio. Un convegno regionale riassumerà e descriverà la straordinaria esperienza di oltre 100 ragazzi dell’Istituto comprensivo ‘P.A.Martini’ di Castelbaronia che hanno partecipato al progetto “Orto scolastico, zolle di cultura, relazione e socializzazione”. Una occasione di incontro e di confronto nella splendida cornice della Scuola dell’Osso a Castelbaronia alla presenza dell’onorevole Corrado Gabriele, assessore regionale all’Istruzione, formazione e lavoro per raccontare le caratteristiche di una comunità dell’apprendimento che ha preso concretamente forma grazie alla fitta rete di interscambio creata sul territorio. Protagonista sarà tutto il gruppo di progetto che ha fatto sì che gli orti fossero realizzati e che se ne raccogliessero i frutti educativi e materiali. Interverrà lo staff del progetto regionale “ScuoleAperte” in cui è stato inserito l’ “Orto scolastico” e che ha finanziato tutte le attività che la scuola ha messo in piedi sul territorio; i rappresentanti di Slow Food, associazione internazionale detentrice del brevetto degli school garden a cui gli orti della Baronia si sono ispirati. A fare gli onori di casa Valentino Stanco dirigente scolastico, Salvatore Salvatore, coordinatore del progetto e Franco Arcidiacono, fiduciario della condotta Slow food “Baronia di Vico”. Gli orti sono stati realizzati su terreno demaniale dei comuni di Carife e Castelbaronia. Coinvolti dunque i due enti locali insieme alla comunità montana dell’Ufita e alle associazioni attive sul territorio.

I saluti saranno affidati a:
Valentino Stanco, dirigente scolastico dell’I.C. “P.A.Martini”
Antonio Nittolo, dirigente vicario U.S.P. Avellino
Carmine Famiglietti, sindaco di Castelbaronia
Raffaele Di Ianni, sindaco di Carife
Giuseppe Antonio Solimine, presidente della Comunità Montana dell’Ufita
Interverranno:
Roberto Burdese, presidente slow food Italia;
Angela Berlingò, coordinatrice didattica Educazione alimentare e del gusto;
Elena Curcetti, formatrice del progetto Orto in Condotta;
Luciano Bertini il cui intervento verterà sul tema “Un orto diverso: il percorso per ipovedenti e non vedenti”.
Saranno presenti i partner firmatari del progetto: l’Associazione Mesali Transumanza Gastronomica in Irpinia, l’Associazione Culturale P.S. Mancini, l’Associazione no profit Mente Locale, la Rivista di Storia e Cultura Vicum, la Biblioteca Comunale P.S. Mancini, la De Matteis Agroalimentare, l’Azienda Agricola Biologica Minieri Michele Arcangelo di Carife e l’Azienda Agricola Biologica Ciriaco Petrilli di Flumeri. Nel pomeriggio prevista la visita all’orto degli odori all’interno dell’ex monastero benedettino di Castel Baronia e degustazione di prodotti tipici locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here