Ordine degli Architetti: l’arte di Dalisi a Conza della Campania. Si parte in treno storico

0
676

Si svolgerà sabato 26 novembre l’evento “L’arte di Dalisi a Conza della Campania – sul treno di latta” promosso dall’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Avellino in collaborazione del comune di Conza della Campania in occasione dell’omaggio alla memoria del maestro Riccardo Dalisi.

Il programma prevede il raduno dei partecipanti presso la Stazione ferroviaria di Avellino alle 8.30 da cui con il treno storico si proseguirà fino a Conza della Campania, dove attraverso una piacevole passeggiata illustrata dagli architetti Pasquale Bisecco e Michele Carluccio si visiteranno alcune opere qui presenti dell’architetto-designer di fama internazionale. Seguiranno la cerimonia di intitolazione del Viale Dalisi e un incontro con i partecipanti, presso la sala consiliare del comune, dove al saluto del vicesindaco Felice Gerardo Fiore, del presidente e del vicepresidente degli architetti irpini Erminio Petecca ed Eleonora Dionisio, seguiranno gli interventi dell’arch. Maria Rosaria Corona, ideatrice e curatrice dell’evento, dell’arch. Valentina Corvigno, funzionario della Soprintendenza, dell’arch. Orlando Di Martino, assessore al governo del territorio della Regione Campania.

Ospite gradito all’evento sarà Annamaria Laville, moglie di Riccardo Dalisi. “Ho ideato e curato questo evento per omaggiare l’Architetto, il Maestro, il Professore, l’Uomo Riccardo Dalisi – dichiara Maria Rosaria Corona – trovando nell’Amministrazione comunale di Conza e nel mio Ordine di Avellino una preziosa collaborazione. Conza ha avuto la grande fortuna di incontrare, nel suo delicato processo di ricostituzione urbana e identitaria nella ricostruzione post-terremoto, il maestro Dalisi, che con la sua sensibilità ha saputo guardare oltre il comune sentire e giudizio regalandoci visionari spunti su cui riflettere. Con la sua Arte ha donato a Conza cultura e bellezza contribuendo ad arricchirne lo straordinario e stratificato patrimonio storico-artistico. Le 12 sculture di Dalisi installate nel verde del Paese e nel parco archeologico Compsa vanno consegnate alla comune consapevole tutela”.

“La passeggiata a Conza, che chiude il contributo culturale dell’Ordine degli Architetti di Avellino a Riccardo Dalisi – spiega Eleonora Dionisio – sarà l’occasione per coinvolgere i nostri iscritti in un percorso di conoscenza artistica di alcune sculture che il Maestro ha lasciato nel comune altirpino, opere che confermano ancora una volta la sua sapiente creatività artigianale in un contesto ricco di archeologia, storia e tradizioni”.

“L’ordine degli architetti di Avellino ha promosso, grazie all’impegno dell’arch. Maria Rosaria Corona, questa piacevole giornata di conoscenza del territorio. Partendo dalla stazione di Avellino e ripetendo l’esperienza di tre anni fa nell’anniversario del terremoto dell’Irpinia, con il treno storico per percorrere i paesaggi mozzafiato della nostra provincia, fino a raggiungere Conza della Campania, ricca di opere d’arte dell’architetto Riccardo Dalisi, già oggetto di riflessione di un nostro recentissimo webinar, perché riteniamo la filiera del turismo culturale e della promozione dei luoghi una delle fondamentali opportunità per la crescita economica delle aree interne. Il nostro ruolo è di creare e produrre qualità, per questo gli architetti si fanno promotori e garanti della bellezza dell’Irpinia che riteniamo essere un brand italiano di qualità”. Lo dichiara il presidente Erminio Petecca.